Mercoledì 04 Maggio 2011

Bin Laden/ Cia: nuovo capo di al Qaida sarà il nemico numero uno

Washington, 4 mag. (TMNews) - Il successore di Osama bin Laden alla guida di Al Qaida diventerà il nuovo nemico numero uno degli Stati Uniti. E' quanto ha dichiarato in un'intervista alla Cbs, il capo della Cia, Leon Panetta, aggiungendo che molto probabilmente sarà il medico egiziano Ayman al Zawahiri, braccio destro di bin Laden, a prenderne il posto, ma forse non così rapidamente, dovendosi preoccupare prima della sua incolumità. Al Zawahiri "sta arrivando molto velocemente in cima alla lista" dei nemici degli Stati Uniti, ha detto Panetta, ma "dal momento che sono impegnati a decidere chi dovrà sostituire bin Laden, penso che avremo l'opportunità di continuare a colpirli mentre sono in confusione e discutono". "Ma posso garantire - ha quindi sottolineato il capo della Cia - che chiunque prenda quel posto sarà il numero uno della nostra lista". Nell'intervista, Panetta ha anche affrontato il tema dei rapporti "molto complicati e difficili" con il Pakistan, precisando però che l'amministrazione Usa "non ha informazioni di intelligence che dimostrano che il Pakistan sapesse dove si trovava bin Laden, o che quel compound fosse il luogo dove si nascondeva". Il leader di al Qaida è stato ucciso nella notte tra domenica e lunedì in un compound ad Abbottabad, in Pakistan. (fonte Afp)

Sim

© riproduzione riservata