Sabato 25 Giugno 2011

Libia/ Nato, Locklear: vogliamo uccidere Gheddafi con ogni mezzo

Roma, 25 giu. (TMNews) - I paesi della Nato coinvolti nella missione Unified Protector in Libia "stanno cercando di uccidere Muammar Gheddafi con ogni mezzo a loro disposizione". Nonostante le numerose smentite dei vertici politici e militari dell'alleanza, sarebbe questo uno degli obiettivi principali della missione militare in corso in Libia, a cui partecipa anche l'Italia. A rivelarlo è stato l'ammiraglio Usa Samuel J. Locklear, comandante delle operazioni navali della Nato a Napoli, durante un colloquio con il deputato repubblicano Usa Mike Turner. E' l''Huffington Post a riportare le parole di Locklear, secondo la versione fornita direttamente dal deputato statunitense. "L'obiettivo della protezione della popolazione civile è stato assunto per permettere la rimozione della catena di comando militare di Gheddafi, che comprende lo stesso Gheddafi", sarebbero state le parole dell'ammiraglio. "Certamente se sarà rimosso Gheddafi ci saranno conseguenze nel cambiamento del regime", avrebbe aggiunto Locklear secondo Turner.

Coa

© riproduzione riservata