Mercoledì 29 Giugno 2011

Aggressione Monti, Alemanno: Roma parte civile contro aggressori

Roma, 29 giu. (TMNews) - "Questo gravissimo atto di violenza deve trovare una risposta ferma da parte delle istituzioni. Nell'esprimere tutta la nostra solidarietà ai familiari della vittima annuncio che l'amministrazione di Roma Capitale si costituirà parte civile contro gli aggressori che hanno ucciso Alberto Bonanni". Ad annunciarlo, in una nota, è il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, dopo la morte del giovane musicista di 29 anni, Alberto Bonanni, deceduto oggi a Roma, al policlinico Umberto I per i gravissimi traumi riportati dopo essere stato aggredito nel rione Monti il 25 giugno scorso, nei pressi del Colosseo, e pestato a sangue da quattro persone, due già arrestate e alcune, forse due, ancora ricercate Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. "Un ringraziamento - prosegue Alemanno - agli uomini della polizia di Roma capitale e alla Questura, che hanno assicurato alla giustizia due degli aggressori e un pressante invito a tutti gli ordini inquirenti affinchè anche gli altri assassini vengano al più presto individuati ed arrestati". E, a chi dal Pd denuncia la gravità del problema sicurezza nella Capitale, il delegato alla Sicurezza, Giorgio Ciardi, replica: "Ogni volta che nella città di Roma avviene un episodio di violenza di qualunque natura, come ad esempio il finto stupro di Piazza di Spagna o come le attività dello presunto stupratore seriale Bianchini, gli esponenti del Pd romano alzano la testa per puntare il dito accusatore nei confronti del sindaco Alemanno". Un atteggiamento, prosegue Ciardi, "disonesto sul piano intellettuale e politico si conferma anche nella giornata di oggi. Gli esponenti del Pd vogliono fare passare come normale un episodio gravissimo il cui aspetto eccezionale è ovviamente connotato dall'episodicità e dalla compulsività dell'atto. Le notti della movida romana - garantisce - sono sicure, grazie al lavoro di controllo delle Forze dell'ordine e della Polizia municipale per il controllo del territorio e grazie anche alle ordinanze per la tutela dell'ordine pubblico emanate dal sindaco".

Red/Apa

© riproduzione riservata