Lunedì 08 Agosto 2011

Borsa/ Milano peggiora (-2,5%) con Usa in calo, giù Fiat (-9,5%)

Milano, 8 ago. (TMNews) - Piazza Affari si allinea al resto d'Europa e, spinta al ribasso dai pesanti cali della borsa statunitense nella prima seduta dopo il declassamento del merito di credito degli Stati Uniti da parte di Standard & Poor's, incrementa le perdite. In una giornata decisamente altalentante, con gli indici che hanno registrato forti guadagni per poi azzerarli e tornare a perdere, quando manca un'ora dalla chiusura il Ftse Mib cede il 2,5% a 15.637 punti, Ftse All Share -2,23%, Ftse Star -3,41%. Cambiano rotta i titoli bancari che solo ora, dopo una seduta in territorio positivo, sono contrastati: Unicredit in lieve flessione dello 0,3%, Intesa Sanpaolo cede l'1%, Banco popolare +0,7%, Mps -0,87%, deciso calo per Ubi Banca, -4,31%, Mediobanca -0,97%. A determinare il ribasso del listino milanese sono sopratutto i titoli della galassia del lingotto che oggi registrano dei cali molto accentuati con Fiat sospesa per eccesso di ribasso e poi riammessa agli scambi. In questo momento cede il 9,57%,m Fiat Industrial -10%, Exor -5,64%. Va male anche Saipem, -7,2%, Pirelli -11%. Fra gli assicurativi vendite su FonSai, -4,19%, Generali -2%.

Sto

© riproduzione riservata