Martedì 06 Settembre 2011

Australia/ Sidney, bambina in ostaggio: proseguono trattative

Roma, 6 set. (TMNews) - Ha presentato una lista di richieste l'uomo che ha fatto irruzione nell'ufficio di uno studio legale alla periferia di Sidney, sequestrando una bambina e sostenendo di avere una bomba nella zaino. L'ostaggio è la stessa figlia dell'uomo, secondo quanto trapelato. L'ufficio si trova a Parramatta, nella periferia ovest della città australiana; è stato sgomberato e la polizia ha chiuso diverse strade intorno all'edificio. La polizia ha riferito che le rivendicazioni dell'uomo non sembrano legate a un controversia legale. L'ufficio legale si trova vicino al tribunale incaricato di dirimere le questioni familiari, ma alle autorità non risulta che l'uomo sia stato mai convocato dalla giustizia o sia coinvolto in casi legali. L'autore del gesto, un uomo sulla cinquantina, è arrivato a piedi nell'edificio verso le 9 del mattino (l'1 di notte in Italia) e ha chiesto di parlare con qualcuno.

Fco

© riproduzione riservata