Martedì 18 Ottobre 2011

Grecia/ Domani sciopero generale 48 ore, oggi muti i media

Atene, 18 ott. (TMNews) - La Grecia si prepara allo sciopero generale di 48 che, domani e dopodomani, vedrà i lavoratori di tutte le categorie, pubbliche e private, incrociare le braccia, con manifestazioni e cortei nella gran parte delle città elleniche, per protestare contro le misure di austerità che il Parlamento si accinge a votare, prima del vertice straordinario Ue di domenica. Oggi intanto il paese si è risvegliato oggi senza quotidiani per lo sciopero nazionale dei giornalisti che durerà 24 ore. I media pubblici, fra cui la televisione Net e l'agenzia stampa nazionale ANA sono già muti da quasi una settimana. Oltre ai giornalisti, oggi scioperano anche gli agenti del fisco, il personale municipale, i magistrati e alcune categorie di medici. I sindacati, che si oppongono con vigore alle misure proposte dal governo socialista volte a tagliare gli stipendi e le pensioni dei funzionari pubblici, hanno convocato lo sciopero generale di 48 per mercoledì e giovedì. Più di una decina di sedi ministeriali sono già state occupate. Ad incrociare le braccia saranno anche i controllori di volo, con il blocco del traffico aereo per due giorni. Anche la pulizia delle strade risente della mobilitazione: sia ad Atene che a Salonicco i marciapiedi sono coperti da sporcizia e spazzatura. (fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata