Sabato 30 Maggio 2009

Calcio; Mourinho: Innamorato dell'Inter e del nuovo progetto

Roma, 30 mag. (Apcom) - Annunciando senza espedienti teatrali, come aveva tentato di fare in passato, la formazione dell'Inter che scenderà in campo domani contro l'Atalanta a San Siro per l'ultima giornata del campionato di Serie A (Julio Cesar, Zanetti, Cordoba, Samuel, Chivu, Stankovic, Cambiasso, Muntari, Figo, Ibrahimovic e Balotelli), Jose Mourinho nella conferenza stampa tenuta alla vigilia del match ha spiegato che a dispetto del rinnovo di contratto fino al 2012 firmato in settimana non cambierà il suo "modo di lavorare" e che quello che partirà con la prossima stagione "sarà un progetto nuovo, con qualche rischio, ma coinvolgente per tutti, per il presidente, per la direzione tecnica, per tutti noi". Mourinho ha quindi confessato che l'esperienza in nerazzurro lo ha coinvolto più di quanto immaginasse: "Credevo fosse impossibile, dopo essere stato completamente innamorato di una squadra come il Chelsea, che potesse svilupparsi in un solo anno lo stesso tipo di sentimento. Con l'Inter è successo, sono innamorato di questa squadra". Il tecnico portoghese è rimasto colpito da tutto quello che circonda la sua squadra. "È stato così grazie all'onestà dei giocatori, grazie all'amore per l'Inter di tutti coloro che lavorano in questo club, grazie ai tifosi che ho imparato a conoscere e hanno una passione veramente speciale per questa maglia", ha detto. Seduti accanto oggi in conferenza stampa Mourinho ha voluto il vice allenatore Giuseppe Baresi, gli assistenti Rui Faria, Daniele Bernazzani e Andrè Villas Boas, il preparatore dei portieri Silvino e il preparatore Claudio Gaudino, che domani occuperanno la panchina nerazzurra. "Per tutti loro c'è un pezzo della coppa che alzeremo insieme", ha spiegato l'allenatore portoghese. "Siamo una famiglia e per questo a qualcuno di loro lascio domani la magia della panchina".

CAW

© riproduzione riservata