Sabato 01 Agosto 2009

Putin tocca il fondale del lago Bajkal in sottomarino

Mosca, 1 ago. (Apcom) - Nuova impresa ecologico-mediatica per il primo ministro russo Vladimir Putin: a bordo di un mini-sottomarino, stamattina, ha toccato il fondo del lago Bajkal in Siberia, il più profondo del mondo. Le tv di Stato l'hanno mostrato con una divisa da sub, colore blu acceso, a bordo del sottomarino Mir-1, prima di seguirlo durante la discesa negli abissi. "L'immersione si sta svolgendo perfettamente, e vediamo bene (i fondali, ndr) per via dell'illuminazione" ha dichiarato Putin ai giornalisti dal fondo del lago grazie a un collegamento radio speciale, come ha scritto l'agenzia Interfax. Il premier russo si è detto comunque sorpreso dall'oscurità delle acque del lago, che contiene quasi un quinto delle riserve d'acqua dolce del pianeta. "Ovviamente l'acqua è pulita dal punto di vista ecologico, ma nella realtà è una zuppa di plancton, o almeno io la sento così" ha osservato. Il Mir-1 è il mini-sottomarino che, nel 2008, ha sconfitto il record mondiale di immersione in un lago, arrivando a 1.680 metri. Secondo le agenzie russe, Vladimir Putin si è inabissato circa 1.400 metri. Il Mir-1 ha toccato il fondo del lago alle 7 di mattina (le 5 in Italia, ndr) un'ora dopo aver iniziato la discesa, stando all'Interfax. Il 56enne 'zar di Russia' va molto orgoglioso della sua eccellente forma fisica e ha più volte stupito il mondo con una serie di performance mediatiche, nel corso degli ultimi anni. L'ultima risale a poche ore fa: ieri si è esibito nell'estremo oriente russo in un tete-à-tete con una balena bianca di nome Dasha, a cui ha applicato una sonda satellitare per lo studio delle migrazioni ittiche. (con fonte Afp) Spr 011515 ago 09

Kat

© riproduzione riservata