Sabato 01 Agosto 2009

Anas chiede indagine sul passante di Mestre in tilt

Roma, 1 ago. (Apcom) - Il presidente dell'Anas, Pietro Ciucci, ha chiesto all'Ispettorato vigilanza concessionarie autostradali (Ivca) una "immediata verifica ispettiva sul Passante di Mestre", per verificare "quali siano state le cause delle consistenti code e del blocco; se le società interessate abbiano provveduto a porre in atto una specifica organizzazione; se gli interventi posti in essere facessero parte di un piano di emergenza; quali comunicazioni siano state offerte all'utenza prima e durante il corso dell'evento". Lungo l'autostrada A4-A57 (Passante di Mestre), si sono formate oggi code di oltre 30 chilometri e si è verificato un blocco della circolazione autostradale per un'ora, dalle 14.30 alle 15.30. Il direttore dell'Ivca dell'Anas, Mauro Coletta, ha subito incaricato il responsabile dell'area attività ispettiva, Stefano Chini. La verifica dovrà valutare "eventuali responsabilità in capo alle società concessionarie che gestiscono la tratta autostradale interessata (Cav, Venezia-Padova, Autovie Venete), con particolare attenzione al rispetto delle disposizioni date dall'Ispettorato. L'incarico dovrà essere eseguito entro un tempo di giorni 10.

Gtz

© riproduzione riservata