È morto mons. Martino Lanfranchi Parroco a Longuelo per 19 anni

È morto mons. Martino Lanfranchi
Parroco a Longuelo per 19 anni

È morto lunedì 31 dicembre nella casa di riposo di Casnigo monsignor Martino Lanfranchi, 76 anni, originario del paese seriano e parroco a Longuelo per 19 anni, dal 1989 al 2008. Era malato da tempo

È morto lunedì 31 dicembre nella casa di riposo di Casnigo monsignor Martino Lanfranchi, 76 anni, originario del paese seriano e parroco a Longuelo per 19 anni, dal 1989 al 2008. Era malato da tempo. L’attuale parroco di Longuelo, don Massimo Maffioletti, ha tracciato un suo profilo con un post su Facebook: «Lo ricordiamo con gratitudine e immensa dolcezza, lo ricorderemo nelle celebrazioni eucaristiche di questi giorni. Diventa prete nell’immediato post-Concilio, nel 1967. L’ho sempre considerato parte di quella generazione che ha amato questo enorme sforzo di cambiamento della chiesa in dialogo con il mondo e ha provato ad attuare la riforma conciliare nelle parrocchie dove ha vissuto. Anche a Longuelo. Di lui ricordo volentieri – i longuelesi che lo hanno conosciuto meglio di me potrebbero dire molto di più – il suo lavoro per costruire una comunità degna del Vangelo. Nel 2008 mi affidò il «Piano pastorale parrocchiale» in cui emerge interamente la sua visione di chiesa e di cristianesimo: una chiesa di persone e di relazioni più che di iniziative e azioni. Il tratto che certamente tutti ricorderemo è la carità. Martino è stato fedele al nome che ha portato per 76 anni».

«A Longuelo fondò il Centro di primo ascolto, sostenne Casa a colori e fece restaurare un pezzo di canonica dell’antica parrocchiale per il progetto «Dire fare abitare… Emergenza dimora» che oggi accoglie i profughi minori non accompagnati. Un altro elemento da ricordare era il senso della liturgia. Abbiamo ereditato da lui un’eleganza nel celebrare, uno stile sobrio, misurato come si conviene a un uomo che misurava le parole. Poi ricordiamo volentieri il suo amore per l’arte, il bello. Ha speso moltissime energie perché la sua-nostra chiesa del Pizzigoni fosse bella: vetrate, portale, battistero, confessionali. Ha dato tanto a questa chiesa, ha dato tutto quello che aveva».

Dopo Longuelo era stato parroco a Serina e poi a Nembro come vicario parrocchiale addetto al Santuario dello Zuccarello. I funerali saranno celebrati nella chiesa parrocchiale di Casnigo mercoledì 2 gennaio alle 15.


© RIPRODUZIONE RISERVATA