Musica, street food e... l’acrobata sul filo Domenica scatta la festa di Borgo Palazzo
Una delle precedenti edizioni

Musica, street food e... l’acrobata sul filo
Domenica scatta la festa di Borgo Palazzo

Domenica 25 settembre dalle 10 alle 20 a Bergamo l’Associazione Le Botteghe di Borgo Palazzo organizza l’8a edizione de «La Festa del Borgo» .

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Bergamo e si inserisce all’interno dell’iniziativa Bergamo Estate. Per l’occasione via Borgo Palazzo si trasformerà in una grande festa all’aperto lunga un chilometro e mezzo con musica, intrattenimento, sport, attrazioni per bambini e street food: tutto all’interno di uno borghi più antichi e caratteristici della città. Numerosissimi, come da tradizione, saranno gli stand che animeranno la via: dai 400 metri quadrati di gonfiabili - per i bambini, ma da quest’anno anche per adulti - ai 60 street food point, dai concerti alle esibizioni degli atleti delle associazioni sportive.

Tra le novità 2016, gli spettacoli live dell’artista austriaco Walter Moshammer, l’uomo che sfida la gravità: l’acrobata attraverserà piazza Sant’Anna sospeso su un filo durante due esibizioni (alle 11,30 e alle 15,30).

Divertimento e voglia di stare insieme, ma anche solidarietà: la Festa del Borgo si arricchisce quest’anno dell’esperienza sensoriale del «Caffè al buio» (dalle 10 alle 19), l’iniziativa per sensibilizzare i cittadini e scoprire sensazioni diverse percepibili da chi non vede. Varcato l’ingresso di via Borgo Palazzo 102, ci si troverà infatti alle prese con una condizione mai sperimentata, dove occorre imparare un «altro vedere».

E dopo il grande successo riscontrato nel corso dell’edizione 2015 tornano anche quest’anno i laboratori creativi, dal titolo «Giovani artigiani creano», promossi da Artilab (dalle 10 alle 19 in via Borgo Palazzo 93). Non mancheranno, inoltre, momenti dedicati alle attività sportive, con aree dedicate a pugilato, aikido, thai boxe, zumba, fit & boxe, spinning, roller, basket, ping-pong, Slackline e molto altro con professionisti e coach a disposizione del pubblico per prove gratuite.

La Festa sarà anche l’occasione per riscoprire le botteghe tipiche del Borgo, che per l’evento resteranno aperte di domenica: oltre 200 negozi per 25 tipologie di attività e servizi differenti caratterizzati dalla un’atmosfera familiare unita alla qualità delle offerte di oggi.

Spazio anche al cibo con ben 60 street point tra specialità italiane ed etniche e prodotti tipici del territorio. Numerosi saranno gli spazi allestiti con promozioni dedicate, sconti e degustazioni.

«La Festa del Borgo è una manifestazione fortemente sentita dai bergamaschi, che ormai la considerano parte della loro tradizione - spiega Nicola Viscardi, presidente dell’Associazione “Le Botteghe di Borgo Palazzo”- l’evento non copre soltanto l’arco di una giornata, ma rappresenta la punta di diamante di un percorso più articolato, che dura tutto l’anno, per rivitalizzare uno dei borghi più antichi e vissuti della città. Il nostro obiettivo è infatti quello di organizzare iniziative e fornire servizi all’avanguardia a chi vive il borgo, per renderlo sempre più accogliente, vivace e partecipato: un impegno frutto della collaborazione con tante persone ed enti, a partire dal Distretto Urbano del Commercio e del Comune di Bergamo. In questo ambito rientrano il progetto Open Doors sulle vetrine sfitte e la copertura wi-fi della via: la sinergia tra i diversi attori del territorio, uniti da un obiettivo comune, diventerà dunque sempre più importante anche in futuro».

«Via Borgo Palazzo sembra una sorta di moderno centro commerciale all’aperto, ma con il punto di forza del rapporto quasi familiare tra commerciante e cliente, grazie alla presenza di attività artigianali, negozi di vicinato e botteghe familiari che son riusciti finora a far fronte alla crisi economica- spiega il sindaco Giorgio Gori- la Festa del Borgo è per questo motivo un momento in grado di coinvolgere tutto il tessuto sociale della via, una festa con grandi potenzialità aggregative, in grado di crescere ogni anno grazie al grande lavoro dell’Associazione delle Botteghe di Borgo Palazzo».

Sabato 24 settembre, «vigilia» della festa, saranno inoltre installate agli incroci semaforici le mappe tattili realizzate dagli studenti dell’Abf di Trescore in collaborazione con ArtiLab utilizzando la stampa in 3D. L’iniziativa avrà un battesimo ufficiale alle ore 16 all’incrocio con viale Pirovano, alla presenza dell’assessore alla Mobilità del Comune di Bergamo Stefano Zenoni, del presidente provinciale dell’Unione italiana ciechi Claudio Mapelli, del presidente dei Giovani di Confartigianato Bergamo Diego Armellini e della campionessa di nuoto paralimpiaca e mondiale Maria Poiani, che vive in Borgo Palazzo.

Per ulteriori informazioni: www.lebotteghediborgopalazzo.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA