Un’altra centralina sul fiume Serio Albino, entro aprile i lavori

Un’altra centralina sul fiume Serio
Albino, entro aprile i lavori

La Regione approva il progetto di un impianto al ponte romanico: sfrutta il deflusso minimo vitale. Il Consorzio di bonifica: antica concessione, noi contrari.

Una nuova centralina idroelettrica sul fiume Serio. L’autorizzazione è fresca, porta la data di lunedì e la firma di Alberto Cigliano, direttore dell’Ufficio territoriale regionale di Bergamo. Verrà realizzata nella zona del ponte romanico di Albino, nell’area compresa tra il canale del Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca e il Serio, in corrispondenza del rilascio del deflusso minimo vitale (dmv) del canale.

Il nuovo impianto produrrà «meno di 2 milioni di kwh di energia elettrica» e sarà realizzato dalla società Iniziative Bresciane Spa di Breno che opera nel settore delle energie rinnovabili dal 1996 e nella Bergamasca ha in funzione gli impianti di Crespi d’Adda, il «Fara terzo salto» a Fara Gera d’Adda e, a Casnigo, l’impianto di Prato Mele.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 15 marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA