Melevisione torna a Treviglio

Melevisione torna a Treviglio

La Melevisione porterà il suo nuovo spettacolo «Misteriosa avventura al Fantabosco» al Palasport di Treviglio domenica 19 febbraio (ore 17) . In scena i beniamini del pubblico dei giovanissimi: Milo Cotogno (Lorenzo Branchetti), Lupo Lucio (Guido Ruffa), Strega Varana (Zahira Berrezouga), Balia Bea (Licia Navarrini) e Vermio Viliberto Fangoso da Malgozzo (Riccardo Forte). La regia dello spettacolo è di Guido Ruffa; le scenografie sono di Maurizio Zecchin e le musiche di Aldo Valente, Paolo Serazzi e Livio Brescia. Milo Cotogno, Lupo Lucio, Strega Varana, Balia Bea e Vermio Viliberto Fangoso da Malgozzo usciranno dal piccolo schermo per materializzare davanti agli occhi dei bambini il meraviglioso mondo del Fantabosco.

L’avventura teatrale basata sul divertimento e sull’interazione con i piccoli, com’è tradizione di Melevisione, affronta anche un grande tema: quello della paura. Assieme ai loro beniamini, i bambini impareranno a riconoscerla, affrontarla e vincerla attraverso la storia che si snoderà sotto i loro occhi. LA STORIA: Lupo Lucio viene esiliato per punizione dal Fantabosco. Il poverino viene addirittura sospettato del furto di una mitica Chiave d’Oro. La Balia Bea si mette quindi sulle tracce del lupo per consolarlo, mentre Milo, il Folletto Aggiustaguai, è stato incaricato dal Re Quercia di trovare Lupo Lucio per recuperare il prezioso oggetto. Ma a cosa serve la Chiave d’Oro? Ed è proprio Lupo Lucio il colpevole? Oppure c’è qualcuno che sta tramando nell’ombra un terribile piano?

BIGLIETTI
I biglietti per lo spettacolo, posto unico, sono in vendita nelle consuete prevendite di città e provincia a 17 Euro, adulti, e 11, 50 Euro bambini fino a 12 anni. I biglietti sono in vendita a Bergamo da: Sana Casa della musica, Box Office, Dentico Dischi, Disco Star; a Brembate al centro commerciale Iper (Box accoglienza); a Caravaggio presso Radio Zeta; a Seriate al centro commerciale Iper (Box accoglienza); a Treviglio da Jammin. Per informazioni, tel.0363.54111/350350.

(04/02/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA