Lunedì 01 Marzo 2010

I Folkstone il 4 al Live di Trezzo
Presentano il nuovo album

Giovedì 4 marzo al Live Club di Trezzo sull'Adda i Folkstone aprono il nuovo tour e presentano il nuovo album in anteprima assoluta. Nelle loro sonorità folk miscelate al metal vivono strumenti come le cornamuse, le bombarde, l'arpa, nei costumi e nello spettacolo proposto si respira l'aria di festa delle antiche taverne medievali. Aprono la serata Lou Quince e Herjan.

Ascolta la nuova canzone dei Folkstone su Youtube http://www.youtube.com/watch?v=CVMc2CsqPks

Biografia - I Folkstone sorsero agli inizi del 2005 dall'incontro che Ferro e Lore ebbero con un loro vecchio compare pugliese chiamato Foresi. L'intento fu quello di riportare in vita antiche sonorità immergendole in un intruglio di rock idromelico. Nel primo anno la band cercò di trovare un'intesa ispirandosi alla scena folk metal d'oltralpe pur rimanendo ancorati ad una strumentazione elettrica tradizionale. Verso la fine dell'anno, Lore, armato di insistente determinazione, persuase l'amico saltimbanco Teo ad imbracciare, prima il baghèt, e poi la cornamusa medievale ed insieme cominciarono con tal strumento a cimentarsi fra ance e bordoni.

Sempre Lore, con la sua proverbiale “determinazione”, esortò Angelino ad entrare nei Folkstone come chitarrista ufficiale, completando la line up insieme a Roby alla terza cornamusa e bombarde e Andrea alle percussioni. I Folkstone erano pronti a comporre di loro mano brani che miscelavano la potenza del metal, l'ancestralità delle cornamuse, il millenario fascino della musica popolare. Cominciarono così le esibizioni della band tra giocolieri, sputafuoco, libagioni, vino e super metalfolk riscuotendo applausi e consensi dalla gente incuriosita ed esaltata. Start h 22

Lou Quince - Lou Quince si traduce Il Quindici: il numero del Diavolo nei tarocchi che, proprio con quest'appellativo, è noto nelle vallate francoprovenzali ed occitane. Ma Lou Quince descrive anche perfettamente la musica proposta dalla band: il "diabolico" heavy metal, da sempre perseguitato da accuse di satanismo, incontra una tradizione che mai ha sopportato i dogmi e le imposizioni. Start h 21.30

Herjan - La band veronese propone un rock vichingo ispirato a band come Ensiferum, Finntroll, Turisas e KromleK. Sonorità metal ispirate alla mitologia nordica, il cantante Solstafir viene dalla scena trash metal. Start h 21

Open h 20.30 | Start h 21 | € 13, solo acquistando on line sul portale www.liveclub.it il prezzo è ridotto a € 10 e puoi partecipare all'estrazione di regali e gadget durante la serata – servizio di biglietteria on line www.mailticket.biz

k.manenti

© riproduzione riservata