Giovedì 29 Aprile 2010

Lovere, una banca e un privato
finanziano il restauro dei dipinti

Due dipinti secenteschi ad olio su tela, raffiguranti S. Teresa d'Avila, il primo, e S. Agostino e S. Monica. Il secondo, collocati originariamente nell'antica chiesa di Santa Chiara, ed oggi conservati nel monastero delle Sorelle Povere Clarisse, saranno restaurati grazie al finanziamento della Fondazione Banca di Intra Onlus e di un privato cittadino.

La Fondazione Domenico Oprandi, che gestisce il tempio, ha affidato il compito alla restauratrice Silvia Conti, sotto la direzione della Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici della Lombardia con la direzione della dott.ssa Amalia Pacia.

I lavori dureranno quattro mesi a un costo che si aggira attorno ai 20 mila euro. Una volta terminato il restauro, i due capolavori torneranno nella loro collocazione originale, nella chiesa di Santa Chiara. L'intervento rappresenta la continuazione del progetto di recupero di tutta la chiesa, di cui è stato ultimata lo scorso anno la restituzione all'originario splendore dell'abside.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags