Venerdì 30 Aprile 2010

«Clusone Jazz 2010»
La 30ª edizione si farà

Clusone Jazz 2010: la trentesima edizione si farà. Pressochè definito il programma dei concerti previsti dal 19 giugno al 1 agosto. Di fronte ad una scadenza tanto significativa, nonostante non siano state completamente dissipate le difficoltà che ne avevano messo addirittura in dubbio l'edizione 2010, l'associazione che si fa carico di promuovere il Clusone Jazz Festival ha ritenuto indispensabile lanciare un segnale forte e di continuità impegnandosi comunque ad organizzare la trentesima edizione, con l'auspicio che da parte delle istituzioni venga assicurato adeguato sostegno ad una manifestazione verso la quale non vengono mai disdegnati apprezzamenti ma che fatica ancora a ricevere adeguati finanziamenti.

Il festival rispecchierà quelle che sono ormai tratti somatici consolidati, mantenendo la formula itinerante e confermando le prerogative sul piano dell'innovazione e della proposizione artistica che hanno contribuito ad accrescerne l'identità.

Al tradizionale prologo in Liguria, con il concerto d'apertura previsto per il 19 giugno con il trio composto da Daniele Dagaro, Mauro ottolini e Simone Zanchi, seguiranno nel mese di luglio numerosi appuntamenti in diverse località.

Certi per ora, sono i concerti in calendario a LEGNANO (3 luglio), CALOLZIOCORTE (18 luglio), MALEGNO e CAPODIPONTE in Valcamonica (22 e 23 luglio), GANDINO (24 luglio), ALBINO (29 luglio). La fase conclusiva del festival è prevista principalmente a CLUSONE (ROVETTA ospiterà un concerto nel pomeriggio della domenica) nel fine settimana compreso tra il 30 luglio ed il 1 agosto.

Oltre a quelli conclusivi, CLUSONE ospiterà, a differenza degli altri anni, ulteriori concerti e iniziative di notevole richiamo.

Domenica 4 luglio segnerà il ritorno nella cittadina seriana del BILL FRISELL TRIO con Bill Frisell alle chitarre, Rudy Royston alla batteria e Eyvind Kang al violino. Frisell è uno di quegli artisti che Clusone seppe proporre una prima volta nell'ormai lontano 1987, agli inizi di una straordinaria carriera che lo hanno fatto diventare un punto di riferimento della scena jazz contemporanea.

Uno specifico momento, il 17 luglio, verrà invece riservato per celebrare la figura di JIMI HENDRIX : un artista che benché non possa essere considerato un esponente del jazz, rappresenta ancora oggi un mito per la capacità innovativa che ne ha caratterizzato la pur breve esistenza e per l'influenza che ha esercitato su intere generazioni di musicisti. Sul palco di Clusone il quartetto elettrico di GIOVANNI FALZONE con un repertorio che attinge nelle composizioni di Hendrix fino a spaziare nella dimensione elettrica di Miles Davis.

Tra i protagonisti di questa ennesima edizione del CLUSONE JAZZ possiamo anticipare, oltre al già citato trio dil BILL FRISELL ed all' ELECTRIC QUARTET di GIOVANNI FALZONE, la presenza del duo SIMON NABATOV – NILS WOGRAM; l'omaggio a BITCHES BREW da parte del sestetto FUNKY FOOTBALL arricchito della presenza di MEDERIC COLLIGNON; il duo BOJAN Z – JULIEN LOURAU; i tedeschi dello storico DOPPELMOPPEL e il QUARTETTO TRIONFALE (Trovesi – Schoff – Philips - Sommer); il PURPLE B-RAIN (Nicita – Pinetti – Goloubev), LIBERO MOTU (Corini – Bigoni – Bandello),” FRANCESCO BEARZATTI “TINISSIMA QUARTET, ROBERTO DANI, STEFANO PASTOR, LUIGI LULLO MOSSO, PIETRO TONOLO e RICCARDO ZEGNA .

a.ceresoli

© riproduzione riservata