Venerdì 11 Giugno 2010

Dal 16 giugno c'è «Cinelatino»:
in rassegna film latinoamericani

Dal 16 al 19 giugno, a Bergamo, l'Auditorium di Piazza Libertà ed Esterno Notte ospiteranno Cinelatino, la terza rassegna dedicata al cinema latinoamericano. L'iniziativa è promossa da TenarisDalmine, organizzata da Bergamo Film Meeting, Fondazione Dalmine, Fundación Proa, GAMeC e curata da Sara Mazzocchi (GAMeC) e Angelo Signorelli (Bergamo Film Meeting).

Dopo il successo dello scorso anno, ritorna dunque l'appuntamento con i film realizzati nei paesi dell'America Latina, dove le produzioni continuano a mostrare grande vivacità e interesse verso i problemi reali della società e la vita delle persone. Cinque sono quest'anno i paesi rappresentati: l'Argentina, il Messico, la Colombia, il Cile e l'Uruguay.

Tra gli ospiti Marciano Martínez e Yull Núñez, protagonisti di Los viajes del viento e Daniel Bustamante, regista di Andrés no quiere dormir la siesta. Nell'allegato tutti i film e le trame.

Il cinema latinoamericano
Il cinema latinoamericano viaggia nella modernità, coltiva l'irrequietezza, si muove tra piccole storie che si svolgono in primo piano, fatte di una quotidianità sofferta e intrigante, disperata e stravagante, folle e giocosa, e la storia di un passato che rimane sullo sfondo, dove affiorano di tanto in tanto le durezze dell'oppressione totalitaria, spesso aggirate, frequentemente rimosse.

Poi c'è la tradizione, un'arretratezza economica e sociale ancora devastante, ma che rimane un bacino inesauribile di fantasia, di stravaganza, di riti e feste collettive, di musica e danze. Il contrasto che nel sud del mondo è ancora di un'asprezza enorme tra città e campagna, la criminalità che spopola nelle periferie, la corruzione dilagante, una società che cresce tra contraddizioni violente. Paesaggi che cambiano lungo migliaia di chilometri, immensi, mutevoli e numerosi, come le vicende degli uomini che li abitano, che li attraversano portandosi dietro le loro invenzioni, le loro inquietudini, le loro furbizie, i loro intrighi. L'America Latina è un contenitore inesauribile di storie, di suggestioni, di sorprese; è un territorio cinematografico di eccellenza.

Cinelatino vuole far conoscere quanto di meglio è realizzato in quelle terre lontane: il programma di questa edizione tiene fede all'impegno, che è anche quello di portare al pubblico film che non avrà altre occasioni di vedere.

Eventi collaterali in musica
Tra gli eventi collaterali, la papayera “Palenque”, composta da un minimo di cinque elementi, che interpreta musiche afro-caraibiche colombiane alternando i fiati e le voci alle percusión in motivi squisitamente popolari (Leonardo Ponce - voce principale e percussioni, Diego Sosa - sax baritono e cori, Mauricio Salamanca - sax e voce, Sebastián Rozo - eufonio e cori, Jaime Vargas - percussioni e cori, Hernando Ibáñez - percussioni e cori). Già nel periodo precolombiano le popolazioni indigene utilizzavano solo strumenti a fiato o a percussione, che erano impiegati durante le cerimonie religiose, le festività e le battaglie. Pochi di questi antichissimi strumenti sono arrivati a noi. Dopo l'arrivo degli spagnoli e delle popolazioni di colore furono importati gli strumenti a corda e nuovi ritmi musicali, che si fusero con quelli indigeni e diedero vita a forme e ritmi del tutto originali. Le musiche africane si diffusero soprattutto nel bacino caraibico. La cumbia, il mapalé, il currulao, il bullerenque, il porro e non ultimo il vallenato sono quasi del tutto sconosciuti in Italia e sono ripresi dal regista Ciro Guerra nel suo splendido film Los viajes del viento.


Date e orari
16 giugno 2010,
ore 20:15 – Auditorium - Inaugurazione
ore 21:00 – Auditorium - Los viajes del viento di Ciro Guerra

17 giugno 2010
ore 20:30 – Auditorium - Gigante di Adrián Biniez
ore 22:30 – Auditorium - Mal día para pescar di Álvaro Brechner

18 giugno 2010
ore 20:30 – Auditorium - Andrés no quiere dormir la siesta di Daniel Bustamante
ore 22:30 – Auditorium - Norteado di Rigoberto Pérezcano

19 giugno 2010
ore 18:00 – Auditorium - La buena vida di Andrés Wood
ore 20:30 - Esterno Notte Degustazione di specialità latinoamericane e

Musica colombiana dal vivo
ore 21:30 - Esterno Notte - La nana di Sebastián Silva


Info
Auditorium di Piazza Libertà - Piazza della Libertà - 24124, Bergamo
Esterno Notte, cinema all'aperto - Cortile Biblioteca Caversazzi - Via Torquato Tasso 4 - 24124, Bergamo
Ingresso: Intero (due spettacoli) € 5; Ridotto: € 4

r.clemente

© riproduzione riservata