Venerdì 06 Agosto 2010

Chitarra e liuto a Rota Imagna
Arriva «Per antiche contrade»

Il fascino antico delle note del liuto e della chitarra rinascimentale e barocca saranno al centro del concerto in programma l'8 agosto alle 16 a Rota d'Imagna in località Foppe, nell'ambito della prima rassegna «Per antiche contrade - Val Imagna». La serata in caso di pioggia si svolgerà alla Casa delle Rondini. Il concerto è organizzato con l'Associazione Bergamo Chitarra. Nel suggestivo programma ci sono musica per liuto, chitarra rinascimentale e barocca. Protagonista della serata è Anna Compagnoni, che da tempo per formazione e attività di ricerca si dedica alla musica antica e che si è esibita come solista e con diverse formazioni in Italia e all'estero. Ha eseguito inoltre concerti dedicati a «Musiche inedite di donne compositrici dal periodo medievale al barocco» in varie rassegne. Il suo curriculum va anche oltre la pura attività concertistica. Ha preso parte infatti come liutista a spettacoli teatrali con la regia di Costanzo Gatta e Giacomo Andrico e ha realizzato progetti su musica e poesia con l'attore Luciano Bertoli. Anna Compagnoni ha fatto parte tra l'altro dell'Orchestra di mandolini e chitarre «Città di Brescia» e ha svolto ricerca musicologica, collaborando con la rivista «Il Fronimo» di Milano.

In questa occasione a Rota d'Imagna eseguirà alcuni brani per liuto: «Tastar de corde - Ricercare» di J.A. Dalza, «O bone Jesu» di Francesco da Milano, «Ricercare VIII, Spagna, Padoana» di Vincenzo Capirola. Nel programma anche alcuni brani per chitarra a quattro cori: «Bransle de Poictou», «Chanson», «Pavana Gagliarda» di Le Roy Ballard. E infine per chitarra barocca: «Allemande-Sarabande-Menuet-Italienne-Gigue-Gavotte» di F. Campion, «Pavanas por la D» di G. Sanz, «Air-Menuet-Air allegro-Gavotte-Gigue-Passacaille» di F. Le Cocq. L'ingresso alla serata è libero.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags