Mercoledì 25 Agosto 2010

Mediateca, non mancano le idee
Film per studenti e tante rassegne

Anche per il prossimo anno scolastico la Mediateca provinciale non concede soste e presenta un calendario fitto di appuntamenti, organizzando, come sempre, in collaborazione col Centro studi cinematografici, corsi di aggiornamento per insegnanti e studenti, ma aperti a tutti gli interessati.

Gli argomenti sono tra i più allettanti: cinema e storia, cinema e letteratura, analisi dei linguaggi cinematografico, televisivo, pubblicitario, televisione e ragazzi. Sarà anche allestito un laboratorio teorico-pratico di produzione audiovisiva. Ha spicco una rassegna regionale chiamata i «Top Five» che presenta cinque tra i film più interessanti della passata stagione, scelti «perché ricchi di spunti da proporre anche a scuola». I titoli confermano: «L'uomo che verrà», «Lourdes», «Avatar», «Welcome» e «Il mio vicino Totoro».
Le proiezioni saranno settimanali, al giovedì (ore 17) e al venerdì (ore 15, seguirà l'analisi del film stesso). Si comincia giovedì 23 settembre per finire il 22 ottobre. L'iscrizione (20 euro) è obbligatoria perché rapportata ai posti disponibili (80) della saletta della Mediateca di via Bonomelli, 13 (tel.035-320828).

Un altro singolare percorso – sempre al giovedì e venerdì, stessi orari, a partire dal 4 novembre per arrivare al 3 dicembre – s'intitola «Ragazzi in fuga». Anche qui i film sono cinque, scelti perché «raccontano di sogni d'evasione, della spinta ribelle e giocosa nel sottrarsi alla realtà e trovare rifugio in un altrove reale o immaginario». Anche qui i titoli confermano: «I 400 colpi» di Truffaut, «L'infanzia di Ivan» di Tarkovskij seguiti da «Ricky», «Nel paese delle creature selvagge» e «Coraline e la porta magica».

L'iniziativa di spicco, giunta ormai alla 26ª edizione, sarà poi ancora quella di «Arrivano i film», proiezioni per le scuole in sala cinematografica al mattino (ore 10: al posto della lavagna lo schermo). In città ci si troverà al cinema Del Borgo di piazza Sant'Anna e al rinnovato Conca Verde di Longuelo. Tra i film in calendario si trovano gli stessi «Top Five», ma anche «Il concerto», «Invictus», «Alice in Wonderland», «Il piccolo Nicolas e i suoi genitori».

Non è finita (la carne al fuoco è forse troppa). Dal 14 al 21 novembre parte la «festa» di «Arrivano i film», una specie di «antipasto» (gratuito) della rassegna che, oltre alla proiezione di film in anteprima al Del Borgo incorpora il concorso «Cine Cine Mondo», che assegna alle classi il compito di premiare il film ritenuto migliore che sarà poi «adottato» dal festival, assicurandosi i diritti per la diffusione nel circuito non commerciale. Anche in questo caso, per partecipare, è necessaria la prenotazione.

Infine c'è un altro concorso (a premi), collegato alla partecipazione di «Arrivano i film» e organizzato dalla Regione Lombardia, «Il cinema visto da noi». Si può partecipare solo con lavori di gruppo o di classe. È diviso in tre sezioni a seconda del grado di scuola: primaria e secondaria (ideazione di un «lancio» promozionale, manifesto o altro), secondaria (elaborazione di una scheda critica), primaria e dell'infanzia (disegno con personaggi e scene del film).

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags