Domenica 29 Maggio 2011

Clusone jazz, prime indiscrezioni:
la stella è il sax di Ravi Coltrane

Grandi nomi per la 31ª edizione di Clusone jazz, appuntamento estivo di punta sulla scena lombarda dedicato alla musica d'improvvisazione. Il sassofonista figlio d'arte Ravi Coltrane sarà tra gli ospiti nel capoluogo seriano nella fase clou della manifestazione, in programma tra venerdì 22 e domenica 24 luglio.

Un cognome, il suo, certo ingombrante e che pure non gli ha impedito di conquistarsi uno spazio e una crescente credibilità sulla scena jazz statunitense. A Clusone si proporrà alla testa di un quartetto con Luis Perdomo al pianoforte, il formidabile Drew Gress al contrabbasso e E. J. Strickland alla batteria.

In cartellone anche il ritorno del chitarrista mantovano Simone Guiducci, uno dei precursori italiani della scoperta dei legami sotterranei tra jazz e colori folk, con un programma ispirato alla figura di Django Reinhardt. Una formazione di sicuro interesse quella del chitarrista, con il clarinettista Achille Succi, il violinista Emanuele Parrini e una coppia ritmica fantasiosa ed eterodossa già sperimentata sui palchi di Clusone: Danilo Gallo al contrabbasso e Zeno De Rossi alla batteria.

Una sorta di ritorno al passato (e all'Olanda) quello attrezzato dal cornettista Eric Boeren. Dal paese dei mulini a vento e delle avanguardie più dissacranti e iconoclaste, giungerà sui palchi di Clusone l'eco della rivoluzione colemaniana, con un progetto dedicato al sassofonista afroamericano di Fort Worth. Con Boeren ci saranno due terzi del celebrato Trio Clusone. Si potranno così incontrare nuovamente il sassofonista e clarinettista Michael Moore e il batterista Han Bennink, ai quali si aggiunge il contrabbassista Wilbert de Joode. Infine, sul fronte della musica italiana, stimolante l'incontro programmato tra il trombettista Giovanni Falzone e il contrabbassista Paolino Dalla Porta.

m.marzulli

© riproduzione riservata