Venerdì 24 Giugno 2011

Esce nelle sale il film «Hypnosis»
che ha come set Crespi d'Adda

È uscito il 24 giugno nelle sale italiane (a Bergamo all'Uci Cinemas di Curno) il film Hypnosis dei registi Davide Tartarini e Simone Cerri Goldstein, già attivi nel cortometraggio, videoclip e pubblicità e al loro esordio nel lungometraggio.

Un film, Hypnosis, curioso per diverse ragioni: è un thriller paranormale, genere poco frequentato dai registi italiani, e soprattutto è stato girato in parte nel villaggio industriale di Crespi d'Adda, particolarmente adatto alla vicenda per la sua atmosfera gotica.

Abbiamo chiesto ai due autori come sono arrivati al primo lungometraggio. «Grazie alla Sommo Independent Movie a cui è piaciuta la nostra sceneggiatura – spiegano – e che ha accettato di produrla anche sull'onda del successo di alcune pellicole, soprattutto giapponesi, che trattano questi argomenti».

Molta parte dell'atmosfera gotica del film si deve all'ambientazione nel paese di Crespi d'Adda. «Una location straordinaria che abbiamo scoperto perché Simone - dice Tartarini -, nato a Tel Aviv ma originario di Gessate, la conosceva molto bene. Vi aveva girato già un corto da ragazzo, me ne parlava spesso e, quando è nata l'occasione di girare questo film, abbiamo subito pensato che fosse lo scenario adatto».

«Un paese che sembra creato da Tim Burton e che spesso viene usato anche per girare spot. Ci ha incuriosito, e inquietato, soprattutto il cimitero monumentale. Un paese che, soprattutto di notte, possiede un'atmosfera fantasmatica. Tra l'altro, siamo stati accolti entusiasticamente dai residenti, che ci hanno agevolato in tutto e ci hanno trattato davvero bene».

Leggi di più su L'Eco di venerdì 24 giugno

m.sanfilippo

© riproduzione riservata