Conca Verde e Del Borgo
Film d’essai e rassegna su Olmi

Conca Verde e Del Borgo Film d’essai e rassegna su Olmi

Le feste d’agosto sono finite e anche il cinema che conta si rifà vivo con i primi di settembre. Nella fascia d’essai si comincia ai cinema Conca Verde di Longuelo e Del Borgo di piazza Sant’Anna. Non mancano le novità, a cominciare da un «Omaggio a Ermanno Olmi», in occasione della consegna al regista bergamasco famoso nel mondo del Leone d’oro alla carriera alla prossima mostra di Venezia.L’OMAGGIO A OLMIL’«Omaggio a Olmi» comprende i seguenti cinque film, in proiezione ogni martedì alle ore 21, a partire dal 9 settembre: «L’albero degli zoccoli» (1978, Palma d’oro a Cannes), «Il tempo si è fermato» (1959), primo lungometraggio del regista dopo una serie di documentari girati per la Edisonvolta, che gli aveva affidato la neonata sezione cinema nei primi anni Cinquanta, «Il posto» (1961), interpretato da Sandro Panseri e da Loredana Detto, che Olmi sposerà nel ‘63, «I fidanzati» (1963). Sono film che hanno intensamente al centro il tema del lavoro e dei giovani, molto sentito da Olmi. La rassegna si concluderà, il 7 ottobre, con «…E venne un uomo» (1965), affettuosamente dedicato al «Papa contadino» di Sotto il Monte Angelo Giuseppe Roncalli. L’ingresso per questo film sarà libero. I film saranno preceduti da una presentazione a cura del Centro studi cinematografici (già che c’eravamo era il caso di fare un passo in più aggiungendo «La leggenda del santo bevitore», dal racconto di Joseph Roth, Leone d’oro a Venezia 1988). Il tutto sarà poi coronato da una «giornata di studio», aperta a tutti, che si svolgerà il 4 ottobre alle ore 15 nell’ex sala consiliare di via Tasso. Saranno presenti la scrittrice e documentarista Daniela Padoan, che ha recentemente dedicato al regista bergamasco il libro-intervista «Ermanno Olmi, il sentimento della realtà» (Editrice San Raffaele), il regista Piergiorgio Gay, allievo e collaboratore di Olmi e autore, tra l’altro, di «La forza del passato», il critico di «Cineforum» Adriano Piccardi. PREZZI SCONTATI PER I FILM D’ESSAIUna novità sicuramente gradita è il «calmiere» imposto ai prezzi d’ingresso. Tutto aumenta, ahinoi, ma al Conca Verde e al Del Borgo i biglietti no. Anzi c’è la possibilità di un abbonamento a otto ingressi al Conca Verde a soli 28 euro, ossia 3,50 a film. Quel che conta è però, soprattutto, la qualità della rassegna d’essai, in essere dal martedì al giovedì alle ore 21. Giovedì 4 settembre si comincia addirittura gratis al Conca Verde. Tutti potranno vedere, senza spendere un euro, il film presentato con successo al festival di Berlino «Be Kind rewind», ossia «Gli acchiappafilm», di Michel Gondry, già autore del curioso «Se mi lasci ti cancello». IL CALENDARIO DEL CONCA VERDEQuesto, poi, il calendario degli spettacoli del Conca Verde: «Il treno per Darjeeling» di Wes Anderson (10 e 11 settembre), «Sanguepazzo» di Marco Tullio Giordana (17 e 18), «Mongol» di Sergej Bodrov (24 e 25), «Non pensarci» di Gianni Zanasi (1 e 2 ottobre), «In Bruges-La coscienza dell’assassino» di Martin McDonagh (8 e 9), «Il divo» di Paolo Sorrentino (14, 15 e 16), premio della giuria al festival di Cannes, «Gomorra» di Matteo Garrone (21, 22 e 23), Grand Prix a Cannes, «Il resto della notte» di Francesco Munzi (28, 29 e 30). IL CALENDARIO DEL BORGOIl calendario del cinema Del Borgo: «Tutta la vita davanti» di Paolo Virzì (3 e 4 settembre), «Persepolis» di Marjane Satrapi, singolarissimo film di animazione (10 e 11), «Un amore senza tempo» di Lajos Koltai (17 e 18), «Cous cous» di Abdel Kechiche (24 e 25), «In amore niente regole» di George Clooney (1 e 2 ottobre), «Il petroliere» di Paul Thomas Anderson, Orso d’argento a Berlino (8 e 9), «Once» di John Carney (15 e 16), «Noi due sconosciuti» di Susanne Bier (22 e 23), «Savage Grace» di Tom Kalin (29 e 30). Inoltre riprenderanno dal 2 settembre al Del Borgo, unico cinema della città ad offrire questa possibilità, le proiezioni pomeridiane del martedì alle ore 16. Collaborano all’iniziativa la Terza Università e l’Università per anziani Anteas. I film sono gli stessi programmati per la sera. Va inoltre segnalato che al Conca Verde sono in corso lavori per la completa ristrutturazione a l’ammodernameto della sala, che già offre una proiezione up-to-date con impianti dolby-stereo. Informazioni più dettagliate si possono ottenere dal sito www.sas.bg.it (22/08/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA