Martedì 08 Novembre 2011

«Il futuro della memoria»
Incontro con Mario Isnenghi

Prosegue la stagione autunnale de «Il futuro della memoria dall'Unità d'Italia ai giorni nostri», che vede un novembre ricco di spettacoli, film e incontri con autori come Mario Isnenghi, Antonio Scurati e Folco Quilici. La manifestazione vede la collaborazione di: Antenna del Romanico di Almenno San Bartolomeo, Biblioteca comunale di Ponte San Pietro, Comunità Montana Valle Imagna e Biblioteca comunale di San Pellegrino Terme.

Il ciclo inizia mercoledì 9 novembre alle ore 20.45 presso la biblioteca Marzio Tremaglia di Ponte San Pietro (Bg) con lo storico Mario Isnenghi, che terrà una lezione aperta sulla Storia d'Italia, trattando in particolare il momento cruciale della Prima Guerra Mondiale, a partire da Il mito della grande guerra, suo importante saggio giunto ormai alla sesta edizione. Giovedì 24 novembre alle ore 20.45 presso la Sala conferenze di Viale Papa Giovanni XXIII di San Pellegrino Termesarà la volta del celebre documentarista, giornalista e scrittore Folco Quilici, che presenterà la sua ultima pubblicazione: La dogana del vento.

A chiudere questo primo ciclo di Letture in biblioteca: incontro con l'autore tra storia e letteratura sarà il famoso scrittore Antonio Scurati, che mercoledì 30 novembre alle ore 20.45, presso l'Antenna del Romanico ad Almenno San Bartolomeo, parlerà di Risorgimento e Unità d'Italia prendendo spunto dal romanzo di Antonio Fogazzaro Piccolo mondo antico, per poi spaziare tra i suoi romanzi dedicati all'argomento. Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

Per il ciclo Teatro e cittadinanza viene inoltre proposto da ARTS – Auditorium delle Arti e dello Spettacolo, all'interno della rassegna Il teatro dei bambini, lo spettacolo Ma il cielo è sempre più blu di Araucaima Teater, che si terrà in doppia replica giovedì 24 e venerdì 25 novembre alle ore 10.00 presso l'Auditorium di Piazza della Libertà a Bergamo. Ingresso unico 5,50 euro, prenotazione obbligatoria al numero di telefono 035.211211.

Tutte le informazioni e il calendario dettagliato degli eventi sono disponibili su www.ilfuturodellamemoria.it.

e.roncalli

© riproduzione riservata