Lunedì 28 Novembre 2011

«Gran soirée» per l'Hospice
La solidarietà va in scena il 10

«Serata di Spettacolo per l'Hospice», alla quinta edizione, va in scena sabato 10 dicembre alle 20.30. L'evento sarà ospitato nell'aula magna del liceo «Secco Suardo» di Bergamo, in via Mai 8.

La serata, presentata dalla giornalista Teresa Capezzuto, è organizzata dal sindacato della scuola Snals da sempre attento alla solidarietà sociale, e vedrà la partecipazione di numerosi artisti che hanno dato gratuitamente la loro adesione: l'attore e regista Oreste Castagna (da Rai YoYo) con una coinvolgente performance teatrale sul tema del Natale e della pace; il giovane talento canoro Alessia Gerardi (dal talent show "Io canto" di Canale 5); la cantante Tiziana Manenti con la sua christian music e incursioni nel pop; i maestri e ballerini di tango Alejandro Angelica, argentino, e Ornella Solar, italiana; gli artisti del gruppo folkloristico musicale «I Sifoi» di Bottanuco con un ricco repertorio di brani popolari e inni accompagnati dal flauto di Pan; gli studenti e le studentesse del coro polifonico, diretto dal professor Matteo Castagnoli, del Liceo musicale statale "Secco Suardo" di Bergamo. 

Una gran soirée da non perdere in cui la magia della voce, il fascino della recitazione, la cultura del tango in musica e danza, musica popolare e colta s'incontrano per solidarietà, promossa dal sindacato scuola Snals di Bergamo a favore dell'Associazione Cure palliative (Acp) onlus di Bergamo a sostegno dell'Hospice Kika Mamoli di via Borgo Palazzo 130. L'evento è aperto all'intera cittadinanza ed è molto atteso dopo il successo delle passate edizioni (dicembre 2007, 2008, 2009 e 2010) con un pubblico sempre numeroso e partecipe.

L'ingresso allo spettacolo è libero e gratuito. Graditi contributi liberi a sostegno dell'Hospice.   

«Il nostro impegno nel sociale è molto attivo e concreto» dichiara Loris Renato Colombo, segretario provinciale Snals-Confsal di Bergamo. «Stiamo perciò portando avanti un progetto a favore dell'Associazione Cure palliative attraverso quattro linee di azione: il Caf per un sostegno finanziario; la promozione della convenzione stretta nel 2007/2008 tra Ufficio Scolastico di Bergamo (ex Provveditorato agli Studi) e Associazione Cure palliative per sensibilizzare il mondo della scuola; il coinvolgimento di aziende private che hanno fatto donazioni a favore dell'Associazione Cure palliative; e come evento clou lo spettacolo del 10 dicembre, il cui ricavato andrà a favore dell'Associazione Cure palliative».

a.ceresoli

© riproduzione riservata