Mercoledì 18 Gennaio 2012

«Sacre presenze» in mostra a Bergamo Antiquaria

Un viaggio nel tempo ripercorrendo quattrocento anni di storia attraverso una rassegna di arte Sacra. Verranno esposte splendide sculture lignee di soggetto sacro databili tra il XIII e il XVI secolo oltre a diverse opere di arte antica, tutte provenienti dalla collezione dell'antiquario umbro Emo Antinori Petrini, che documentano l'evoluzione della raffigurazione della Vergine col Bambino da una raffigurazione pienamente romanica, fino all'anticipazione del Barocco.

Il soggetto prescelto, uno dei più raffigurati e venerati nella storia dell'arte sacra, è insieme rappresentazione e venerazione e rappresenta il forte legame fra fede e arte sacra, che non è solo un momento contemplativo ma anche un'esperienza viva e corporea . Fra le sculture rappresentanti le Madonne sono da segnalare per la loro straordinaria importanza la Madonna in trono con il Bambino risalente al XIII secolo in legno di pioppo, proveniente dalla Valnerina e conservata ancora con il dossale e tracce della policromia originale. Entrambe le figure viste frontalmente trasmettono una forte tensione spirituale pur nella semplicità e linearità della fattezza; o ancora la Madonna con Bambino della cerchia di Andrea Pisano, scultura del 1340 circa, che a differenza della prima, presenta il movimento della mano destra della Madonna che tocca il piede del Bambino - gesto già presente nella pittura duecentesca - testimonianza di una maggiore intimità tra i due personaggi sacri.

La mostra, attraverso la forza espressiva, il significato e l'intimità delle opere esposte, vuole cercare di trasmettere il loro forte valore storico e simbolico, nonché il senso originario della fede cosi come veniva comunicato nel passato attraverso le opere d'arte.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata