Sabato 19 Maggio 2012

«Colazione con Radio Alta»
diventa una cena trionfale

Quando un nutrito gruppo di amici si ritrova a distanza di un anno è sempre una gran festa, se oltre all'amicizia ci sono grandi sentimenti che accompagnano grandi emozioni allora non c'è bisogno di una spiegazione scientifica per capire come mai la cena di Colazione con Radio Alta di venerdì sera al ristorante Da Ivan di Grone è stata un vero e proprio trionfo di sorrisi, abbracci e sorprese.

L'occasione era particolare, il 5° compleanno della trasmissione che dal 2007 accompagna tanti ascoltatori al lavoro e a scuola, quella trasmissione che è partita tra tanti dubbi ma che poi, con il passar del tempo, è riuscita a guadagnarsi un posto di rilievo nella programmazione di Radio Alta. Una trasmissione divertente e, soprattutto, utile. E venerdì è stata gran festa per l'ennesima volta!

Gli ingredienti c'erano tutti: un conduttore che con la sua professionalità, umiltà ed umanità non è secondo a nessuno, due tecnici che ogni mattina si districano perfettamente tra telefoni e una sala di regia piena di tasti in stile Cape Canaveral, tante sentinelle che con i loro collegamenti mattutini aggiornano in diretta gli ascoltatori sul traffico in provincia.. e poi loro, il grande pubblico, che è l'anima della trasmissione, quelli che ogni mattina si lasciano accompagnare (e coccolare) dalla rassicurante voce di Teo Mangione.

Ma non c'erano solo loro, alla serata erano presenti anche sponsor e personaggi che chi segue la trasmissione ha imparato a conoscere pian piano, c'era quel Matteo Tiraboschi che con la sua voce e le sue canzoni ha affascinato tantissime persone e che, anche grazie a Radio Alta, sta raccogliendo grandi soddisfazioni; c'era il grande Elio Corbani che con la sua esultanza fa valere doppio i gol dell'Atalanta, poi c'era il Vava, uomo dai 3 milioni di click su youtube, che ha allietato la serata con le sue «hit», da «Dai cìama ol Pièro» a «Col còr».

E poi Luciano Ravasio, grande cantautore di canzoni in dialetto bergamasco, e Stefano Ardenghi, nuova voce nel panorama canoro bergamasco. La serata, condotta egregiamente da un Teo Mangione assistito da incantevoli aiutanti, è trascorsa in piena allegria tra musica, sorprese e regali estratti dalla manina del piccolo Filippo che ha premiato anche tanti ascoltatori.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata