Lunedì 06 Agosto 2012

Si va a caccia di stelle cadenti
per 5 serate alla Torre del Sole

La Torre del Sole dedica alle stelle cadenti le serate del 10, 11, 12, 13 e 14 agosto ore 21.15 con lo speciale. Dal prato del campo sportivo adiacente al Parco Astronomico di Brembate di Sopra gli spettatori saranno guidati alla scoperta degli oggetti del cielo visibili grazie ai telescopi portatili installati per l'occasione, mentre ad occhio nudo siu scruterà il cielo alla scoperta delle stelle e costellazioni estive, in attesa di cogliere le magiche scie delle “Lacrime di San Lorenzo”.

Nel corso della serata sarà anche possibile visitare La Torre del Sole. In caso di brutto tempo sarà svolto un programma alternativo nel planetario. Info e prenotazioni allo 035 621515 o info@latorredelsole.it
Per tutto l'elenco completo degli eventi in programma consultate www.latorredelsole.it

Le Lacrime di San Lorenzo costituiscono la più famosa pioggia di meteore annuali, il cui radiante è vicino alla stella η-Persei (eta Persei) nella costellazione di Perseo, da qua il nome "Perseidi"; per radiante s'intende la zona del cielo da cui sembrano provenire le scie luminose. La Terra attraversa lo sciame delle Perseidi nel periodo che va dal 17 Luglio al 24 Agosto, quindi c'è la possibilità di vedere le scie luminose anche prima e dopo il 10 agosto. La maggior quantità di stelle cadenti si vedrà però dal 10 al 14 agosto con il picco della pioggia nella notte tra il 12-13.

Questa è una delle maggiori e più attendibili piogge annuali, con ritmi di picco mediamente fra 50 e 100 per ora. Le meteore che la Terra incontra in questo periodo, sono quelle lasciate in orbita attorno al Sole, dalla cometa generatrice dello sciame delle Perseidi la 109P/Swift-Tuttle scoperta il 16 luglio 1862, essa ha un periodo orbitale di 135 anni.

Attualmente non è visibile avendo una magnitudine di 31,4 ed essendo distante circa 22 UA (equivalenti a 3396 milioni di km). Negli ultimi anni il massimo è sempre stato spostato dopo il 10 agosto (quest'anno tra il 12 e il 13), nonostante questo si può avere la fortuna di vederne anche prima e dopo, soprattutto sotto un cielo buio, ma con frequenza un po' minore. Quest'anno in particolare la possibilità di vedere scie luminose prima e dopo è maggiore grazie alle condizioni ottimali del cielo notturno senza Luna.

E' opportuno aggiungere che in Agosto non ci sono solo le Perseidi, ma anche altri sciami meteorici quali Alfa Capricornidi, che sarebbero visibili nella prima parte del mese, ma nascoste dalla presenza della Luna, le Delta Aquaridi e Aquilidi che si mescoleranno con le lacrime di san Lorenzo tra l'8 e l'11 Agosto.

e.roncalli

© riproduzione riservata