Mercoledì 06 Marzo 2013

«La vedova allegra» al Donizetti
Operetta, si chiude la stagione

La stagione di Operetta del teatro Donizetti si conclude domenica 10 marzo alle ore 15,30, con un altro titolo celeberrimo, «La vedova allegra». È la celebre operetta in tre atti, che la Compagnia dell'Oniro porta in scena dal 2006 in una versione snella e divertente, che ha il grande merito di avvicinare e coinvolgere un pubblico anche non educato alla musica lirica, senza per questo tradire l'operetta originale di Lehar.

La trama è la stessa di sempre: la «Vedova allegra» è Anna Glavari, giovane e ricchissima moglie del defunto banchiere della corte del piccolo Stato di Pontevedro; contesa da tutti, è ricercata soprattutto dai diplomatici di Pontevedro, preoccupati per le precarie condizioni finanziarie del loro paese: se la vedova decidesse di convolare a nuove nozze con uno straniero, infatti, i suoi milioni abbandonerebbero il Pontevedro, lasciandolo in rovina. Da qui si diparte la tortuosa e divertente caccia ad un marito pontevedrino per la signora, portata avanti dal cancelliere Njegus in una selva di equivoci, tradimenti e storie d'amore clandestine.

Sulle musiche di Lehar si esibiscono le stupende voci di Massimiliano Drapello, noto tenore italiano (nell'opera è il conte Danilo) e di Cosetta Gigli, soprano lirico di respiro internazionale (Anna Glavari), oltre al soprano Piera Grifasi, dalle grandi qualità vocali (nei panni di Valancienne), e al tenore Luigi Paulucci (Camillo de Rossillon).

Ma la vera forza e originalità di questa versione sta proprio nel personaggio di Njegus, qui interpretato da Diego Parassole: da figura di secondo piano, qui diventa il vero e proprio deus ex machina della vicenda, travolgendo con la sua vena comica personaggi e situazioni, in un crescendo di doppi sensi, equivoci e «botta e riposta» esilaranti, degnamente sorretto da una spalla di innegabile esperienza quale Italo Ciciriello.

Biglietti in vendita alla biglietteria del teatro Donizetti da lunedì a sabato dalle ore 13 alle ore 20, nei giorni di spettacolo pomeridiano dalle ore 14 alle ore 15,30 (telefono 035.4160601/602/603): da 11 a 30,80 euro.

LA VEDOVA ALLEGRA
Operetta in tre atti di Franz Lehár
librettisti Victor Leon e Leon Stein
regia Franco Pulvirenti
costumi Monica Conti
scenografie Emanuele D'Antonio
coreografie Ruggero Bogani
musiche registrate dall'Orchestra Filarmonica di Karkov diretta da Stefano Sovrani

m.sanfilippo

© riproduzione riservata