Sabato 06 Luglio 2013

Piccoli cantanti allo Zecchino:
cinque bergamasche alla 2ª fase

È stato come fare un viaggio nel repertorio dello Zecchino d'oro: tra i più gettonati c'erano «Il coccodrillo come fa», «Il topo con gli occhiali», «Il mio nasino», ma non sono mancati altri come «Caro Gesù ti scrivo» e «La banda sbanda».

È successo venerdì 5 luglio al Centro Famiglia di Bergamo: una quarantina di bambini, soprattutto femmine, tra i 3 e i 10 anni, hanno partecipato alle selezioni per il 56° Zecchino d'oro, interpretando storici successi delle edizioni passate.

Sono arrivati soprattutto dalla Bergamasca, ma anche da altre province lombarde e da Veneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna. Tra gli otto sezionati ci sono anche cinque bambine di «casa»: Lucia Giacco, Paola Damiani, Gaia Rota, Eleonora Valagussa e Benedetta Piazzalunga. Ma come sono andate le selezioni?

I bambini, sereni e tranquilli, entravano in una stanza, senza i genitori, per cantare accompagnati al piano dal maestro Emanuele Mazzola. Ad ascoltarli, Antonella Tosti, responsabile delle Edizioni Musicali Antoniano: «Abbiamo già scelto i brani che parteciperanno allo Zecchino, ora cerchiamo gli interpreti - spiega -. Lo Zecchino piace ancora perché è una trasmissione musicale rimasta a livello dei bambini, pone la sua attenzione sulle canzoni e non c'è pressione sui bimbi».

Leggi di più su L'Eco di sabato 6 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags