Martedì 01 Ottobre 2013

Teatro a Merenda parte dai nonni
A Ponte San Pietro c'è «Principessa»

Teatro a Merenda, rassegna per bambini, apre il sipario a Ponte San Pietro con «Principessa» per nonni e nipoti: domenica 6 ottobre alle 16,30 presso la sala del Centro Polifunzionale Ufo, si festeggia la festa dei nonni.

Il programma vedrà da ottobre a maggio delle belle novità sia rispetto alle «new-entry» di alcuni paesi dell'Isola, sia per la collaborazione con associazioni del territorio. Da rilevare l'incrocio con l'associazione Tartaruga ed il suo progetto «La grande nonna, la forza delle donne nella Cultura», con il contributo della Fondazione delle Comunità Bergamasche. Infatti alcuni spettacoli seguiranno il filone tematico dedicato alla sapienza delle donne nelle fiabe e saranno sostenuti dalla Associazione Tartaruga.

Si inizia dunque con l'anteprima assoluta «Principessa», novità di Teatro del Vento. È una produzione dedicata ai piccolissimi: la storia di una strega regina, di due principesse invidiose ed una bambina che canta agli alberi e dona frutti fatati. Coloratissime sagome-marionetta di grandi dimensioni si muovono in uno spazio dove gli ambienti vengo costruiti di volta in volta: la sala del trono, il bosco degli incontri, il giardino del magico albero dai frutti fatati. Eppoi tantissimi uccellini dai mille colori popolano la scena. È una storia semplice dai toni buffi, con scene grottesche e comiche che fanno da contrappunto al canto dei personaggi. Infatti Chiara Magri e Swewa Schneider insieme a Barbara Menegardo impegnate sulla scena, cantano dal vivo su basi musicali meticolosamente elaborate da Catherine Robin con il coro polifonico Canta Gaia di Vicenza. Il rapporto giocoso delle attrici in scena, le coloratissime sagome animate, la poesia del canto sono gli ingredienti teatrali per comunicare ai bambini attraverso questa storia l'importanza del dono della pazienza, la felicità di vivere quotidiano in contrasto con l'apprensione di chi vuole conquistare tutto e subito.

Le marionette, gli elementi scenici, fondamentali nell'estetica dello spettacolo, sono stati creati da Lando Francini che firma altresì testo e regia. Ingresso: intero 5 euro – ragazzi 4 euro. Per info: Teatro del Vento 035/799829 - cell 348/3117058 www.teatrodelvento.it

fa.tinaglia

© riproduzione riservata