Venerdì 25 Ottobre 2013

Curnis sul Sentiero delle Orobie
Col docu-film serata al Palamonti

Il protagonista sarà sempre lui, il grande Mario Curnis, che nel 2002, con i suoi 65 anni nello zaino, aveva fatto armi e bagagli e se n'era salito sull'Everest, chiudendo un conto aperto trent'anni prima.

Anche la scorsa estate, di fronte a una proposta decisamente meno estrema, ma comunque di un certo impegno, non aveva battuto ciglio: «Mario, vieni sul Sentiero delle Orobie?», «Pronti», era stata la risposta priva di esitazioni.

Così, come niente fosse, al fianco di altri 11 compagni d'avventura, aveva affrontato le quattro tappe tra i rifugi Alpe Corte e il Brunone, per quel viaggio, organizzato dalla rivista «Orobie» in collaborazione con il Cai, che si proponeva di promuovere lo stesso percorso raccontandolo con occhi diversi, ma anche attraverso un docu-film firmato dalla regista Paola Nessi.

Il lavoro è quasi pronto e venerdì 25 ottobre viene presentata un'anticipazione grazie alla serata organizzata al Palamonti (a partire dalle 21) nell'ambito della rassegna «Il grande sentiero». Il protagonista, dicevamo, sarà Mario Curnis, ma al suo fianco avremo anche gli altri viaggiatori.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 25 ottobre

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags