Sabato 26 Ottobre 2013

Un bibliotecario bergamasco
vince in tv quaranta mila euro

Antonio Magni, bibliotecario di Ciserano, ha vinto giovedì sera 24 ottobre la quinta puntata di «Un minuto per vincere», il game show di Rai 2 condotto da Nicola Savino. Una vittoria che vale il titolo di campione della serata e - soprattutto - 40 mila euro.

Il programma è nelle corde dell'esuberante concorrente bergamasco, che ha affrontato con perizia le eccentriche prove di abilità previste dallo show e ha conquistato il pubblico con la sua simpatia un po' naïve. Magni è entrato in gara nell'ultima ora di «Un minuto per vincere», cominciando la sua scalata al montepremi dopo aver superato gli altri concorrenti nella terza prova preliminare: radere al suolo una piramide di sei lattine con un elastico.

Antonio, vestito con camicia hawaiana e ghirlanda di fiori, supera con facilità il primo step: svuotare una scatola riempita di palline da ping-pong agitando il fondoschiena. Ci riesce, e vince mille euro. Poi un video, girato nella biblioteca di Ciserano, ci racconta meglio la storia di Antonio, che sta per trasferirsi a Santo Domingo dalla fidanzata, incinta di due gemelli (ecco che si spiega anche la scelta d'abbigliamento).

Arriva la seconda prova: pescare quattro chiavi con un amo rudimentale costruito con una cannuccia e una graffetta, usando la bocca. Dopo un primo tentativo fallito Antonio supera il livello e vince 2.500 euro. Superate di slancio le altre due prove, sempre in 60 secondi, come prevede il format del gioco: trasportare delle arance con le ginocchia e far rimbalzare delle palline dentro una boccia d'acqua. Il bibliotecario di Ciserano è incontenibile, tanto che qualcuno, tramite Twitter, lo ha definito «L'Ace Ventura di Bergamo».

Leggi di più su L'Eco di sabato 26 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags