Lunedì 28 Ottobre 2013

Miss Italia, Giulia sfiora il podio
Jessica, la bella avventura è finita

Giovanni Ghisalberti Eliminate ma contente. Giulia Masotti e Jessica Mascheretti, le due bergamasche in finale ieri sera a Miss Italia, non sono riuscite a riportare il titolo di più bella d'Italia nella nostra provincia. Giulia, che aveva avuto la seconda percentuale più alta del televoto, è entrata tra le 21 finaliste mentre Jessica non è riuscita a superare la prima selezione. Per loro, come già avevano dichiarato qualche giorno fa, e comunque sia andata a finire, è stata un'esperienza indimenticabile, presa più come un gioco.

Per Giulia Masotti, 18 anni, di Bergamo, liceale al quinto anno dell'Istituto aeronautico Locatelli, l'enorme soddisfazione di aver conquistato uno dei 13 titoli nazionali in palio, quello di «Miss Eleganza», fascia storica consegnata per la prima volta nel 1950 a Sofia Loren.

«Quando l'abbiamo sentita venerdì dopo la nomina - dice mamma, Luisella Fontana - era entusiasta e agitatissima. Diceva che quello, per lei, era già tantissimo, di più non poteva chiedere. Il suo sogno nel cassetto? Fare l'assistente di volo e poi continuare nella danza classica, iniziata a cinque anni». Per ora inizierà a volare in giro per l'Italia, perché quel titolo conquistato le varrà un contratto con gli sponsor per un anno.

Jessica Mascheretti, 21 anni, di Campagnola, commessa in un negozio di abbigliamento a Oriocenter e aiutante nell'officina meccanica del padre ha concluso l'avventura dopo pochi minuti, eliminata alla prima drastica selezione.

«Prima della serata finale era tranquilla, contenta comunque sarebbe andata - ha detto ieri sera dopo l'eliminazione mamma Anna -. Continuava a ripetere che tanto le altre erano più belle e poi quello non era il suo sogno. Ha iniziato quasi per scherzo, come un divertimento, ed è riuscita ad arrivare fino alla fase finale. Già questo è stato bellissimo per lei, per me e mia sorella Elvira che l'abbiamo accompagnata in questa avventura».

Il titolo di Miss Italia 2013 è andato a Giulia Arena, 19 anni, di Messina. Alta m. 1,70, capelli castano chiaro e occhi verdi, è la prima miss Italia proclamata in diretta tv su La 7. Ha battuto, nella parte finale, un'altra siciliana, Fabiola Speziale di Ribera. Giulia Arena prende il posto dell'agrigentina Giusy Buscemi.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags