Martedì 24 Febbraio 2009

Il 1° marzo
c'è l'operetta

Il 1° marzo alle 15.30 il teatro Donizetti si riempie di musica. In programma «Ballo al Savoy», operetta di Alfredo Grunwald e Fritz Lohner-Beda. Lo spettacolo è ambientato a Nizza, nel 1932.

Nel salone di casa Faublas si festeggia il ritorno dal lungo viaggio di nozze del marchese Aristide e di Maddalena. Ma Aristide riceve un telegramma dalla Tangolita, sua vecchia fiamma, alla quale aveva promesso di trascorrere una serata con lei, che vuole che Aristide assolva il suo obbligo proprio quella sera, durante l’annuale ballo al Savoy. Con l’aiuto dell’amico Mustafà Bey, Aristide trova una scusa: deve recarsi al Savoy per incontrare José Pasodoble, compositore jazz in gran voga. Ma José Pasodoble è lo pseudonimo di Daisy Parker, amica di Maddalena. Al Savoy giunge anche Maddalena, decisa a vendicarsi. Mentre la direzione del Savoy premia José Pasodoble, rivelandone la vera identità, Maddalena annuncia pubblicamente di avere tradito il marito con Celestino, incontrato quella sera, e Aristide si arrovella nel dubbio: l’ha fatto veramente o no? Sarà la furba Daisy a strappare a Maddalena la verità.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata