Mercoledì 25 Febbraio 2009

Dipinti della Carrara
in Ungheria

«Il Rinascimento lombardo, dipinti dall’Accademia Carrara di Bergamo» è il titolo della mostra che viene inaugurata giovedì 26 febbraio alle 16 nel Museo Ferenczy a Szentendre, nella contea di Pest, a una ventina di chilometri da Budapest. La selezione di dipinti dell’Accademia Carrara – 59 opere in tutto - è stata richiesta dalla Direzione dei Musei della contea di Pest e dal Museo di Szentendre. L’occasione è data anche dalle celebrazioni dell’ascesa al trono d’Ungheria nel 1458 di Mattia Corvino - Matyas Hunyadi - che nella seconda metà del Quattrocento promosse un importante rinnovamento culturale del suo Paese, rivolgendosi spesso ad artisti italiani e in particolare a quelli attivi in Lombardia, alla corte di Francesco Sforza e di Ludovico il Moro.
Vengono esposti al Ferenczy i dipinti del Bergognone, di Antonio Marinoni, Andrea Previtali, Bernardo Zenale e altri. All’inaugurazione saranno presenti il presidente della Provincia di Bergamo Valerio Bettoni, il presidente dell’Accademia Carrara Willi Zavaritt, la responsabile di Turismo Bergamo Valentina Calegari, la presidente di Cobe Direzionale Maria Teresa Azzola e Federico Pedersoli di Cobe Direzionale. A fare gli onori di casa il direttore dei musei della contea di Pest, Márton Kálnoki-Gyöngyössy, il presidente dell’assemblea della Contea di Pest, Lajos Szúcs e il direttore dell’Istituto di Letteratura dell’Accademia ungherese delle scienze di Budapest, László Szörényi. La mostra si potrà visitare fino al 30 agosto 2009 e sarà aperta al pubblico da martedì a domenica dalle 10 alle 18. (chiuso il lunedì).

a.benigni

© riproduzione riservata

Tags