Venerdì 28 Agosto 2009

Miss Italia, Michela saluta
Federica resta in gioco

Federica Manenti di Seriate tra le riserve e Michela Persico di Albino tra le ragazze eliminate. Sono state poco fortunate le due ragazze bergamasche in corsa per il titolo di «Miss Italia 2009», che giovedì sera sulla passerella allestita in piazza del Popolo a Salsomaggiore Terme si sono viste sfumare la possibilità di ambire al titolo di reginetta d'Italia. O meglio, qualche possibilità rimane ancora alla studentessa seriatese, nel caso una delle 60 «miss» prescelte gettasse la… spugna! Rimane in gara, invece, la diciottenne Silvia Palamà di Paderno d'Adda, con natali a Ponte San Pietro, che parteciperà alle finali televisive (in programma dal 12 al 14 settembre) con il titolo di «Miss Cinema Lombardia». Con lei hanno passato il turno le milanesi Elena Gamba di Limbiate (Miss Sorriso Agos Lombardia) e Veronica Sogni del capoluogo (Miss Milano) e la bresciana Giulia Papotti di Gavardo (Miss Deborah Lombardia).

Accesso di diritto alle finali televisive della settantesima edizione di «Miss Italia» per Sara Galimberti, 17 anni, di Giussano (Monza), che aveva vinto la fascia di «Miss Lombardia» nella finale regionale di sabato scorso a Campione d'Italia. «Miss Italia la considero soltanto una sfida con me stessa», dice Sara, promessa dell'atletica italiana e campionessa regionale da cinque anni (800 e 1500 metri). «Il mio sogno, infatti, è senza alcun dubbio vincere una medaglia d'oro alle Olimpiadi. In questo mondo mi ci sono ritrovata un po' per caso, il mio obiettivo è e resterà lo sport». Ed aggiunge: «Non avrei dubbi se dovessi scegliere fra una vittoria a Miss Italia e un trionfo in pista, la mia preferenza va alla seconda opzione».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata