Sabato 26 Settembre 2009

Ambra giurata a Cortolovere
«Adoro i cortometraggi»

Dal debutto in tv a poco meno di 14 anni, ai prestigiosi premi da attrice, attraverso una carriera poliedrica di conduttrice televisiva e radiofonica, attrice di teatro, cantante, attrice di cinema e di fiction, mamma. Ambra Angiolini, che sarà a Bergamo questa sera come presidente della giuria di Cortolovere, si racconta in una intervista a 360 gradi.

Mamma felice di due bambini, Ambra ha da poco girato un cortometraggio (genere che ama alla follia, come ci ha confidato), con Marco Bellocchio. «Adoro i cortometraggi - spiega -, li amo da impazzire, li trovo delle piccole grandi opere d’arte, trovo che spesso siano la sintesi perfetta che a volte non si trova nei lungometraggi».

Artista apprezzata, Ambra non rinnega i suoi esordi a «Non è la Rai»: «Lo rifarei.  Non avevo neanche l’ambizione, succede però che inizi, poi le cose vanno avanti e ti accorgi che quello è diventato il tuo mondo, ti accorgi che è la cosa che sai fare meglio perché ci sei nata dentro. Poi maturi, prendi consapevolezza». 

Della televisione di oggi dice che «è un elettrodomestico e come tale puoi spegnerlo, o non guardarlo, o leggerti un bel libro. Questa sudditanza per cui sembra che dobbiamo guadarla per forza mi sembra una forzatura».

Leggi l'intervista completa su «L'Eco di Bergamo» in edicola sabato 26 settembre.

f.morandi

© riproduzione riservata

Tags