Giovedì 13 Gennaio 2005

Aggredita e rapinata a Roma la soubrette Alessia Marcuzzi

Attimi di paura per Alessia Marcuzzi, aggredita a Roma mentre era con i genitori e il figlio avuto dal calciatore Simone Inzaghi. Mentre la showgirl era in macchina ai Parioli, due uomini sono saliti sulla vettura, cercando di prendere il possibile. Uno di loro ha aggredito il padre Eugenio e lei si è messa ad urlare. La reazione ha spaventato i rapinatori che, prima di fuggire, si sono impossessati di oggetti per un valore di 20mila euro. Ad avere la peggio, però, è stato soprattutto il padre di Alessia, che è stato preso a pugni sulla nuca e sbattuto a terra con violenza. Per la Marcuzzi, il figlioletto di 5 anni e i genitori, comunque, lo spavento è stato grande. Soprattutto perché per qualche istante hanno temuto che si potesse trattare di un rapimento e non di una semplice rapina.

I Marcuzzi hanno poi sporto denuncia nei confronti dei rapinatori, definendoli «molto violenti, quasi bestiali». A papà Marcuzzi sono stati sottratti l’orologio e il portafoglio, per un totale di 20mila euro. Dalle prime informazioni sembra che i malviventi abbiano agito a colpo sicuro: conoscevano l’indirizzo della conduttrice de "Le Iene" e anche i suoi spostamenti.

(13/01/2005)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags