Mercoledì 29 Gennaio 2003

Amanda Sandrelli a Dalmine

Nella vita di tutti i giorni il malessere e il sentimento di inadeguatezza che ci perseguitano possono essere sfuggiti magari ricorrendo a un ansiolitico che a teatro può suggerire il titolo di una pièce.

E’ il caso di «Xamax» di Angelo Longoni, interpretata da Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey che sabato 1 febbraio andrà in scena al Teatro civico di Dalmine alle 21.

Due persone quasi sconosciute sono costrette improvvisamente a condividere le loro vite in un ascensore: le loro strade si incrociano all’uscita dall’ufficio; l’ascensore si blocca e a nulla valgono le richieste di aiuto. Per 48 ore rimangono imprigionati in pochi metri quadrati, dominati dalla paura ma costretti a condividere tutto. La situazione estrema unita all’isolamento porta i due protagonisti a rivelare a un estraneo cose mai dette: fallimenti e illusioni, speranze e incapacità.

E il teatro diventa la metafora di una generazione segnata da una vita convulsa percorsa ogni giorno dalla fretta e dall’individualità, in famiglia e nel lavoro.

Per i più giovani domenica 2 febbraio alle 16, sempre al Teatro civico, torna invece «Peter Pan - Ritorno all’isola che non c’è», la pellicola Disney diretta da Robin Budd e Donovan Cook.

Le avventure di Peter Pan proseguono in compagnia di altri fantastici personaggi: lui insiste a non voler crescere, ma Wendy è ormai diventata mamma e ai figli racconta proprio le avventure dell’eterno bambino. Ma la figlia June non crede a quelle favole, fino a quando Capitan Uncino non decide di rapire proprio lei come esca per catturare Peter Pan.

(29/01/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags