Giovedì 15 Novembre 2012

Arte e storia allo specchio
All'Auchan 50 autoritratti

Ha preso il via il 16 novembre al Centro Commerciale Auchan di Bergamo la mostra "Artisti allo Specchio", un'esposizione composta da 50 riproduzioni di autoritratti dei grandi maestri che hanno fatto grande l'arte, la storia e la cultura bergamasca: da Francesco Coghetti a Ermenegildo Agazzi, passando per Giuseppe Gaudenzi, fino a Giovanni Pezzotta, testimoni e protagonisti di uno dei periodi artistici  e di una delle scuole di pittura di eccellenza del Paese grazie a grandi maestri tra cui Cesare Tallone e Achille Funi.

Ogni autoritratto è arricchito da una scheda biografica curata da Umberto Zanetti, Accademico dell'Ateneo di Scienze Lettere ed Arti di Bergamo, saggista e scrittore, tra i massimi esperti bergamaschi di storia e arte locale. L'iniziativa è promossa dall'editore Ferruccio Arndoli fondatore dell'Associazione Culturale BGpedia www.bgpedia.it, la "banca della memoria dei bergamaschi".

L'associazione, già protagonista con il prof. Zanetti del volume 1000 Bergamaschi nella storia, vero e proprio caposaldo della recente editoria bergamasca. Questa lunga e straordinaria ricerca è stata messa on line, fruibile da tutti, per essere arricchita dai singoli cittadini con quelle figure di bergamaschi illustri, tutti scomparsi, sottraendoli all'oblio degli uomini e del tempo, con l'intento di portare la storia tra la gente a beneficio del sapere delle future generazioni.  L'iniziativa è dedicata al maestro Vittorio Bellini che vent'anni fa la realizzò in Galleria San Bartolomeo con i quadri autentici e che la suggerì a Feruccio Arnoldi.

 "Artisti allo specchio" porta un pezzo di storia all'interno del più antico e più frequentato centro commerciale della città di Bergamo. Un'occasione per dare ogni giorno a migliaia di persone, perlopiù famiglie, l'opportunità di fare un tuffo nel passato, in un viaggio tra gli artisti bergamaschi più eminenti. Si calcola che i cittadini che avranno modo di gustarsi una visione d'insieme dei 50 volti di questi maestri del pennello saranno almeno 100.000 in 3 settimane.

 "Un viaggio inedito, che potrà avvicinare al mondo dell'arte tante persone, che magari non hanno mai avuto occasione di conoscere la storia dell'arte del territorio- sottolinea la dott.ssa Nadia Mombelli, Property Manager della Galleria Auchan di Bergamo -  Una mostra che conferma la vicinanza al territorio del nostro centro commerciale, che nell'ultimo decennio ha ospitato straordinarie mostre culturali dedicate ai temi più diversi, dalla storia di Papa Giovanni XXIII a quelle sull'emigrazione bergamasca nel mondo fino a quelle di carattere educativo e sociale, dando un esempio poi imitato da molti altri centri commerciali in Italia".

La mostra resterà allestita per 3 settimane per poi essere replicata dal 15 gennaio al 15 febbraio all'Aeroporto di Orio al Serio, per poi toccare diversi comuni della provincia e gli spazi aperti al pubblico di uno dei principali istituti bancari della città grazie al sostegno di Fondazione Banca Popolare di Bergamo, Bonaldi Motori, Centro Scolastico Bergamo.

a.ceresoli

© riproduzione riservata