Bergamo nel video di Nek C’è un boxeur di Carvico

Bergamo nel video di Nek
C’è un boxeur di Carvico

Un giovane bergamasco, Umberto Bardi, 18 anni, di Carvico, è il protagonista del video musicale di «Mi farò trovare pronto», il brano che Filippo Neviani, in arte Nek, ha portato al Festival di Sanremo quest’anno. La canzone, dopo solo una settimana, ha superato il milione di visualizzazioni su Youtube.

Nel video Umberto Bardi interpreta il ruolo di un boxeur: «È stata una mia compagna di scuola a trovare un annuncio su Facebook nel quale cercavano un ragazzo che sapesse tirare di boxe per realizzare il videoclip di un famoso cantante italiano. Lei ha pensato a me perché sapeva che pratico arti marziali» racconta Umberto, che frequenta il quarto anno presso l’istituto Vittorio Emanuele II di Bergamo.

Il giovane studente, che non aveva mai avuto in precedenza esperienze simili e non ha mai studiato recitazione, ha inviato le sue foto e un breve video per i casting: «Dopo 5 giorni mi hanno chiamato e ho scoperto che l’artista in questione era Nek. Il 22 gennaio sono andato a registrare a Verona: è stata un’esperienza fantastica passare una giornata sul set, mi piacerebbe rifarlo. Con Nek ho chiacchierato una mezz’ora prima delle riprese, è stato molto simpatico e gentile».

Nek nel brano sanremese canta di come non si possa essere all’altezza dell’amore, perché non è un sentimento che si possa guadagnare o meritare. Il video, però, tutto girato in bianco e nero, racconta una storia più specifica. Il protagonista, interpretato da Umberto Bardi, è un giovane e combattivo boxeur ritratto durante i suoi allenamenti, che scopriamo avere un padre in carcere. Si intuisce che padre e figlio si riconciliano, e il giovane torna con rinnovata serenità e vigore a tirare al sacco.

Umberto Bardi ha praticato boxe e Mma (arti marziali miste), anche se adesso non ha una palestra in particolare in cui si allena. Fisico atletico, grandi occhi azzurri, Umberto risulta particolarmente fotogenico: «Mi ha fatto piacere ricevere dei complimenti e che la gente mi chiedesse se ero proprio io», racconta. Durante il Festival di Sanremo, però, non ha tifato in particolar modo Nek: «Non ho seguito molto il Festival, ma il mio genere è più rap e hip hop, tra i cantanti presenti mi piaceva Achille Lauro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA