Caffi, il museo centra un altro record Più di 125 mila visitatori nel 2014

Caffi, il museo centra un altro record
Più di 125 mila visitatori nel 2014

Il 2014 se n’è andato con un botto, in Città Alta. Il museo di Scienze Naturali ha stabilito il nuovo record di visitatori: nell’arco dei dodici mesi hanno varcato la soglia del Caffi, in piazza Cittadella, 125.580 persone.

Mai si era arrivati a tanto. Più di diecimila rispetto all’anno scorso (111.242), quasi 25 mila in più del 2012. Le ragioni di questo successo? «Sono molte, e molto diverse tra loro», risponde il direttore, Marco Valle. «Tanto per cominciare - spiega - negli ultimi anni abbiamo posto particolare attenzione al coinvolgimento del pubblico e agli interventi di continuo miglioramento del settore espositivo. Per esempio, negli ultimi due anni, è stato esposto in maniera permanente il cervo fossile rinvenuto a Sovere ed è stata inaugurata la sala dedicata ai mammiferi marini, con lo splendido scheletro di capodoglio».

Quindi, una sorta di colpi ad effetto che non disdegnano una certa «spettacolarizzazione» del museo? «Fermo restando il rigore scientifico delle nostre proposte, ci piace caratterizzare l’offerta al pubblico nel segno della popolarità. Il museo non può non essere vicino alla gente, comprensibile da tutti. Sempre. Durante tutto il corso dell’anno affianchiamo alla normale attività espositiva le iniziative le più diverse, che mirano proprio a creare interesse in tutte le fasce di pubblico».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 02/01/2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA