Giovedì 12 Giugno 2003

Celadina, in scena le commedie dialettali

Ma ancora una volta il cartellone costruito da Angelo Lotito, presidente della Fondazione, chiuderà i battenti estivi, con l’esuberante spettacolo di canzoni, balletti e orchestra chiamato Il Baule Magico.

E così sabato 21 giugno, dal vecchio mobile usciranno di volta in volta canzoni care alla memoria, l’operetta, le canzoni napoletane, le colonne sonore della Walt Disney; ci saranno tenori e soprani, violini e clarini, mimi e ballerini, costumi formosi e svolazzanti. «L’utile economico della Rassegna sarà interamente devoluto al professor Giorgio Brunelli leader internazionale nella ricerca sulla paraplegia per finanziare studi ed esperimenti» assicura Lotito.

Che non lascia niente di intentato pur di raccogliere preziosi fondi e ha già predisposto una programmazione di spettacoli per l’autunno con questa scaletta: 6 settembre, ore 21, in piazza Donatori, davanti al municipio, concerto del Complesso Polifonico Lombardo diretto da Silvio Maggioni con cori e arie tratti da opere di Verdi, Donizetti, Puccini, Rossini e altri; 4 ottobre, ore 21, la Compagnia Stabile Dialettale Fucili di Bergamo; l’11 ottobre, la compagnia di san Paolo d’Argon in «Töta colpa del folletto»; infine l’8 novembre un concerto di tre cori bergamaschi: Coro Alpino Valcavallina di Berzo san Fermo, Coro Orobico di Boccaleone Bergamo, Coro Fiordaliso di Bolgare. Lotito avverte infine che «le offerte a favore della Fondazione sono deducibili dal reddito, basta richiedere la ricevuta».

(12/06/2003)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags