Lunedì 08 Marzo 2004

Con DeSidera torna il teatro sacro

Torna «DeSidera» la manifestazione di teatro promossa dal Centro Culturale Nicolò Rezzara con il patrocinio di Regione, Provincia, Comune, Diocesi e Università di Bergamo. Per il periodo pasquale il 2 aprile alla Basilica San Defendente di Romano di Lombardia, si inizia con la Passione messa in scena da Maurizio Tabani. È una rappresentazione sacra, basata su una lauda quattrocentesca in strofe a rima baciata. Il 6 aprile replica alla Chiesa di San Lorenzo Martire, a Bergamo, nel quartiere di Redona. Infine, il 9 aprile la Chiesa di San Giovanni Battista di Mozzo ospita Via Crucis del Teatro Prova, spettacolo elaborato da Oreste Castagna con Eraldo Maffioletti.

A queste pièces si aggiungono due spettacoli a contenuto agiografico: Un uomo di nome Francesco della Filarmonica Clown (29 maggio, Almenno San Salvatore) e I fioretti di Francesco d’Assisi dell’Aircac (26 giugno, Brignano Gera d’Adda). Agli spettacoli sacri, la rassegna affianca un excursus intorno a testi che esprimono una forte inquietudine esistenziale e un diffuso bisogno spirituale.

L’esordio di «DeSidera» con Vòltess, alla Sala conferenze dell’Università, in Città Alta presso S. Agostino: dodici poesie di Franco Loi musicate e cantate da Umberto Fiori e Tommaso Leddi. Mercoledì 10 e giovedì 11 marzo, il Teatro Filodrammatici di Treviglio e il S. Giorgio di Bergamo (ore 21) presentano SdisOrè di Giovanni Testori, con Ferdinando Bruni e la regia di Francesco Frongia.

Il 30 aprile Brignano Gera d’Adda ospita El rey, due atti unici di Michel de Ghelderode e Elena Bono. Seguono Nati due volte, dal romanzo di Giuseppe Pontiggia (il 7 maggio a Predore e il 15 al Qoelet di Bergamo), La fine del mondo di Ascanio Celestini (16 maggio, Bergamo), Carissimo Pierpaolo, che Donadoni dedica a Pasolini (22 maggio, Caravaggio), la lettura-degustazione On The Beach con Luca Doninelli e Paolo Massobrio (l’11 giugno a San Paolo d’Argon, il 18 a Monasterolo del Castello) e La leggenda del santo bevitore del Teatro d’Artificio, tratto dal racconto di Joseph Roth (4 giugno a Gandino, 10 a San Pellegrino).

Iingresso ibero. Info: www.centrorezzara.it, tel. 035-243539.

(08/03/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags