Da modella a presentatrice - Video Paola Turani approda su Rai Due

Da modella a presentatrice - Video
Paola Turani approda su Rai Due

Paola Turani, modella bergamasca, approda in tv dove ha presentato insieme a Federico Russo i «Coca Cola Onstage Awards». Ecco come è andata.

«Una delle esperienze di lavoro più importante della mia vita. Per la prima volta davanti alle telecamere con un microfono in mano, non sapevo se ce l’avrei fatta, se sarei stata in grado. Alla fine mi sono buttata e mi sono divertita!». Martedì sera alle 23.10 su Rai Due sono andati in onda i «Coca Cola Onstage Awards». A presentarli Federico Russo insieme alla bergamasca Paola Turani che in queste ore si trova in Florida e annuncia la sua partecipazione direttamente in Facebook

L’evento finale dei Coca-Cola Onstage Awards è stato infatti trasmesso in televisione. I premi dedicati alla musica live, quest’anno sono tornati per il sesto anno, sono riproposti in tv con ospiti d’eccezione. Michele Bravi, Clementino, Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Francesco Gabbani, Levante, Negramaro, Thegiornalisti sono tra i principali cantanti della serata al Fabrique di Milano, durante la quale si sono esibiti e divertiti, con la complicità di Federico Russo e della nostra modella di Bergamo.

Clementino (Migliore Artista Rap), Niccolò Fabi (Migliore Artista Maschile), Levante (Migliore Artista Alternative) e i Negramaro (Migliore Band) hanno trionfato nelle rispettive categorie, ottenendo sia i favori del pubblico (che ha potuto votare previa registrazione sul sito dedicato, dall’1 al 20 marzo) sia quelli della giuria (le cui preferenze hanno influito nella misura del 30%). Li vedremo quindi sul palco del Fabrique per ritirare la loro statuetta.

A Carmen Consoli invece è andato il Premio Speciale Onstage, per essersi ancora una volta dimostrata, con il suo tour del 2016, un’artista di straordinaria ecletticità. Hanno ritirato un premio speciale anche Michele Bravi (Premio Speciale Coca-Cola come artista rivelazione del 2017) e i Thegiornalisti (premio Rivelazione del 2016), mentre i Negramaro sono stati insigniti da RDS 100% grandi successi con il Premio Successo Rock dell’Estate 2016 per il brano Tutto qui accade.

«È stata un’esperienza unica: questa per me è la prima volta nei panni di co-conduttrice in televisione - racconta dalla Florida -. All’inizio ero emozionata, ma mi sono sciolta in pochi minuti godendomi la serata. Mi sono divertita molto: Federico Russo è un grande professionista e mi ha messa subito a mio agio anche negli incontri che abbiamo avuto prima della trasmissione per preparare il programma».

Con i cantanti? «Un grande onore e un’ottima prova per me intervistare gli artisti. Sono fan di Gabbani quindi sicuramente il momento più emozionante è stato con lui: gli ho confessato che non ho ancora imparato il balletto di Occidentali’s Karma (con cui si è esibito sul palco) e lui mi ha risposto: “nemmeno io!”. È un ottimo showman».

Paola ha iniziato la sua carriera a 16 anni, a Parigi, dopo che due francesi di un’agenzia per modelle l’avevano fermata a Oriocenter dove si trovava con la mamma. «Loro aspettavano di andare in aeroporto, io facevo la spesa. Dopo pochi mesi prendevo il mio primo volo» sorride e ricorda Paola Turani, 29 anni, bellissima, occhi celesti e con un sorriso che sta facendo impazzire Instagram e Facebook.

Se infatti per Paola, originaria di Sedrina, ci sono state prima le passerelle e ora i servizi fotografici e televisivi, il suo lavoro da modella è adesso dettato anche dalla sua «potenza social»: testimonial per nuove griffe, volto pubblicitario, ma soprattutto influencer, termine coniato in questa nuova era multimediale, in cui la visibilità on line rende celebri: se poi ci mettiamo che lei è pure bellissima e dai modi puliti ed eleganti, il gioco è fatto. Ecco allora Paola Turani: modella tra Parigi e Milano, in passerella per Calvin Klein, Versace e Dior, non mancano gli scatti sui giornali modaioli di tutto il mondo, mentre a 21 anni finisce pure ad Atene dove ha dato il via alla sua carriera nel mondo della pubblicità televisiva.

Il ritorno a Milano la porta in tv: è il volto di pubblicità come quelle di Calzedonia, ma anche Sephora e Divani&Divani, di Tim e Giovanni Rana. Non solo moda: «In tutti i sensi: prima della modella, ho anche lavorato in fabbrica e in ufficio – ricorda ancora -. E non mi dimentico il sogno: con un diploma di perito agrario, volevo fare Veterinaria all’università». Un sogno che per ora resta nel cassetto, anche se l’amore per gli animali non se l’è dimenticato. Anzi, lo conosce tutto il mondo dei Social: prima la storia purtroppo drammatica vissuta con la morte del suo cane, il bovaro del Bernese Brachetto, poi l’arrivo di Nadine, cucciolo pasticcione di Terranova brown. «La mia vita con questi fidi compagni ha emozionato il Web e in poche settimane sono finita tra i personaggi più popolari di Instagram». Non c’entra solo la bellezza: «Piace la storia, la mia vita».

Che ora è a Bergamo, con i servizi fotografici e televisivi soprattutto a Milano, e una passione per la pittura che sta diventando un secondo mestiere. «Ho nuove collaborazioni appena avviate, con Morellato e il nuovo brand 289 by Sara Giunti. Sono diventata una influencer, come modella e come personaggio». A chiamarla c’è anche Mandarina Duck che ha appena rilanciato il suo storico zaino. Presto nuovi contratti mentre Nadine spopola con il suo muso buffo: «Mi chiamano “la modella del cane”. A me non dispiace e raccontare la mia vita nei social, nella semplicità del quotidiano, mi diverte». Un piacere da migliaia di follower in Instagram e Fb. Lontane le selezioni di Miss Italia da 17enne: «Forse è stato molto meglio così, senza Salsomaggiore e con quel volo a Parigi: chi se lo scorda più il primo abito di Dior in passerella».


© RIPRODUZIONE RISERVATA