Giovedì 14 Aprile 2005

Erbamil, un festival dedicato allo Stato che taglia i contributi

Prende il via da venerdì 15 aprile un festival di particolare significato, messo in cartellone da Erbamil: «Non sufficiente validità artistica show». Si tratta di una serie di spettacoli il cui titolo complessivo è mutuato dalla frase «Non sufficiente validità artistica», che è poi la motivazione con cui nel novembre 2004, Erbamil ed altre piccole compagnie teatrali italiane sono state messe a stecchetto. Vale a dire, taglio netto dei contributi statali all’attività teatrale.

Erbamil sostiene che si è trattato di «scelte arbitrarie e valutazioni approssimative».

Morale della favola, la compagnia teatrale si è trovata a non avere più il sostegno economico necessario a pagare gli stipendi.

Invece di chiudere i battenti, Erbamil ha deciso di tirare la cinghia e di continuare a fare teatro, grazie anche alla collaborazione della Sezione Aurea che concede gratis l’Auditorium di Piazza della Libertà. Magari con un pizzico di provocazione e molto sarcasmo, sostenuto anche da brevi videospot con Paolo Migone, Paolo Rossi e Antonio Catalano: gli ingredienti, appunto, del festival, il cui intero ricavato è destinato a coprire le spese legali per il ricorso al Tar.

Il programma

Venerdì 15 aprile ore 21

auditorium comunale di Ponteranica

«Amare Acque Dolci»

Sabato 16 aprile ore 15

auditorium comunale di Ponteranica

«A bergamo siete troppi»

dibattito sul futuro del teatro

con M. Gallina e L. Nattino

ingresso libero

Sabato 16 aprile ore 21

auditorium comunale di Ponteranica

«Dez Incredibol!»

Domenica 17 aprile ore 16 e 17,30

auditorium comunale di Ponteranica

«La Serra»

Domenica 17 aprile ore 16,30

auditorium di Piazza della Libertà - bergamo

«ManoLiber0a»

Domenica 17 aprile ore 21

auditorium di Piazza della Libertà - bergamo

«Synphonia»

Ingresso euro 9 (intero) e 7,50 (ridotto)

Ingresso per gli spettacoli pomeridiani di domenica 17 aprile, euro 5 (unico)

Abbonamento per tutti gli spettacoli, euro 20

Informazio: ERBAMIL 035-573876

(14/04/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags