Fiera dei librai al via il 17 aprile Corona e Travaglio tra gli ospiti

Fiera dei librai al via il 17 aprile
Corona e Travaglio tra gli ospiti

Dal 17 aprile al 3 maggio si rinnova a Bergamo il tradizionale appuntamento con la Fiera dei Librai più antica d’Italia - organizzata da Promozione Confesercenti insieme al Sindacato Italiano Librai (SIL) e alle librerie indipendenti aderenti a Li.Ber- Associazione Librai Bergamaschi - giunta quest’anno alla 56° edizione.

Il Sentierone, la via di passeggio nel cuore della città, per diciassette giorni si trasforma in una grande libreria a cielo aperto, dove è possibile trovare oltre 50 mila titoli tra romanzi, saggi e volumi per ragazzi, e partecipare ai numerosi incontri con gli autori.

«Facciamo di tutto per piacervi» è lo slogan scelto per la 56° edizione della Fiera dei Librai. Facciamo di tutto, persino rappresentare Giacomo Leopardi, Oscar Wilde, Virginia Woolf e Alessandro Manzoni, armati di smartphone, intenti ad immortalarsi nell’attualissimo selfie – l’autoscatto narrativo più amato dai nativi digitali (e non) – , solerti nel «postarsi» sui social network. E così nascono il tweet di saluto dall’ermo colle; la versione 2.0 del ritratto di Dorian Gray; la Gita al faro di Virgina Wolf condivisa come «una giornata fantastica»; l’intramontabile e romantico ramo del Lago di Como consegnato alla storia dalla penna (sì, una penna!) di Alessandro Manzoni. Strapazzati, i mostri sacri della letteratura, per una buona causa: avvicinare giovani e giovanissimi al mondo dei libri e della lettura. I linguaggi cambiano, si evolvono, passano. Gli strumenti di comunicazione, pure. Ma ciò che non tramonta sono le storie, i racconti, le avventure, i personaggi che il genio degli autori consegna – ha consegnato e consegnerà – alla memoria.

Patrocinata e sostenuta dal Comune di Bergamo e dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Bergamo, la Fiera rinnova per il quinto anno consecutivo la partnership con Unibergamorete – University Social Network (13 aprile – 8 maggio 2015), la «rete» di eventi proposti dall’Università degli Studi di Bergamo, che porta in Fiera gli incontri con i DocentiAutori, docenti, ricercatori e giovani studiosi dell’Università che sono anche autori e, in alcun casi, editori (www.unibergamorete.it).

Sei le aree tematiche, per soddisfare le esigenze di tutti: narrativa, editoria locale, occasioni con un vasto assortimento di libri tutti scontati al 50%, bambini e ragazzi, saggistica e manualistica.

Sempre più numerosi gli incontri con gli autori che, novità di questa edizione, si dividono tra la «Domus» di Piazza Dante, la «Fuori Domus» al Quadriportico del Sentierone, l’Auditorium di Piazza della Libertà e il prestigioso palco del Teatro Donizetti, nel segno della collaborazione tra le Istituzioni del territorio. Fare rete per valorizzare il centro della nostra città.

Un programma vivace, che propone le nuove uscite del panorama editoriale nazionale, coinvolge con le numerose storie che raccontano il nostro territorio e appassiona con i dibattiti più accesi sui temi scottanti dell’attualità: Giorgio van Straten (17 aprile ore 18:30), Marco Missiroli (18 aprile ore 18:00), Massimo Zamboni (18 aprile ore 21:00), Cristina Parodi e Alfonso Signorini (19 aprile ore 12:00), Beatrice Dorigo e Massimo Minuti (19 aprile ore 16:00), Gianni Barbacetto (19 aprile ore 18:00), Ferdinando Scianna (20 aprile ore 18:30), Mimmo Franzinelli (21 aprile ore 21:00), Tiziano Fratus (22 aprile ore 18:30), Mauro Corona (22 aprile ore 21:00), Santo Peli (24 aprile ore 18:00), Francesco Recami (26 aprile ore 16:30), Andrea De Carlo (26 aprile ore 21:00), Eraldo Affinati (29 aprile ore 18:00), Vito Mancuso (29 aprile ore 21:00), Angelo Ponta (30 aprile ore 18:30), Stefano Bartezzaghi (30 aprile ore 21:00), Antonio Menna (1 maggio ore 16:30), Francesco Piccolo (1 maggio ore 21:00), Ben Pastor (2 maggio ore 16:30), Marco Travaglio(2 maggio ore 21:00), Enzo Gianmaria Napolillo (3 maggio ore 16:30), Giuseppe Remuzzi (3 maggio ore 18:00) e molti altri ancora.

La 56° edizione è anche caratterizzata dalle celebrazioni del 70° anniversario della Resistenza, approfondito in un ciclo di incontri proposti della rassegna «Sentieri di lettura», promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bergamo.

Dedicato ai più piccoli, pubblico particolarmente affezionato alla Fiera, il colorato e simpatico spazio bimbi «Il paese delle meraviglie», dove leggere, disegnare, giocare e imparare con i numerosi laboratori sulla lettura, la creatività e la giocoleria.

Ritornano, invece, appuntamenti tradizionali e molto attesi come: la presentazione alle scuole della XIII ed. di BergamoScienza 2015 (29 aprile, 14.30); la Premiazione della XXXI ed. del Premio Narrativa Bergamo (2 maggio ore 18, Ridotto del Teatro Donizetti); la tradizionale “Caccia al Libro” (26 aprile ore 14.00) e le letture di “Aspettando un Grande Classico” (1 maggio ore 18:30).

La Fiera è anche online sul nuovo sito www.fieradeilibrai.it dove, oltre al programma, vengono proposti gli Ipse Dixit, interviste curiose ed inedite, dei nostri autori guest.Naturalmente in tema con lo spirito social della 56° edizione, anche la pagina Facebook - Fiera dei Librai.

Infine, anche quest’anno la Fiera è più bella. Cartunia Design e Lagostore Bergamo – due delle realtà più originali del nostro design – ripropongono la personalizzazione degli spazi espositivi con la propria interpretazione di un’area che celebri il piacere di scoprire sé stessi in armonia con gli altri e in un ambiente che unisce forma e sostanza, stimolo per la mente e sollievo per i sensi. Ma oltre ad essere bella, la Fiera è anche intelligente. Durante la manifestazione, infatti, sarà possibile usufruire dei servizi e della consulenza offerti da Bergamo Sviluppo e Cgil.

La Fiera resterà aperta tutti i giorni: venerdì 17 aprile dalle 12 alle 23, dal 18 aprile al 2 maggio dalle 9 alle 23, domenica 3 maggio dalle 9 alle 20. Il programma potrà subire variazioni: calendario aggiornato disponibile sul sito www.fieradeilibrai.it e sulla pagina Facebook - Fiera dei Librai.

Con una ragione in più per acquistare alla 56° Fiera dei Librai: ogni 20 euro di acquisto in Fiera, si ha diritto ad uno sconto di 3 euro spendibile nelle librerie aderenti all’iniziativa. Il buono è valido dal 4 maggio al 30 settembre 2015 per l’acquisto di libri e testi scolastici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA