Sabato 05 Ottobre 2002

Gli artigiani bergamaschi al Centro commerciale di Seriate

La manifestazione, promossa dal Gruppo Artistico dell’Associazione Artigiani, in collaborazione con l’Agenzia per lo Sviluppo e la Promozione Turistica della Provincia di Bergamo e con Agripromo, sarà organizzata attraverso un’esposizione di manufatti ed opere artistiche oltre ad una serie di importanti iniziative.

«È un’iniziativa importante - ha dichiarato il Capo gruppo degli Artisti dell’Associazione Artigiani, Alberto Gamba - nata con lo scopo di portare la qualità delle lavorazioni artistiche artigianali direttamente a contatto con la gente, riunendo tante imprese e tante tecniche diverse in un unico insieme. Per questo abbiamo scelto come sede espositiva un Centro Commerciale, perché qui vengono la famiglie e i giovani e proprio a loro è destinato il messaggio che più di ogni altro vogliamo dare e cioè che il lavoro artigianale è riscoperta delle tradizioni con un occhio alle nuove tecnologie ma è anche e soprattutto arte e soddisfazione creativa».

L’esposizione delle opere, che si estende per due gallerie lungo tutto il centro Commerciale, spazia dai Pinocchi in legno opera tipica di Mauro Dolci della Val Imagna, alle caramelle e bocce in vetro soffiato a bocca con al loro interno variopinti fiori secchi, creazione di Maria Tagliabue di Cantù, alle riproduzioni dell’arte e storiche su tavole in legno massello realizzate da La primavera di Nicolini di Alberto Gamba, alle sculture e composizioni in cera plasmate rigorosamente a mano da Marco Muzzatti di Milano, ma bergamasco di adozione.

Da vedere anche le maschere storiche dei personaggi tipici bergamaschi, realizzate dal brembillese Annino Colasante che raffigurano un Pacì Paciana con al seguito i briganti della Val Brembana (è esposta anche una riproduzione del vero ordine di cattura), il Giopì con Margì e famiglia ed i personaggi della commedia dell’arte come Arlecchino e Balanzone.

Fra le iniziative in programma rilevante quella di domenica 6 ottobre quando tre fabbri artigiani appartenenti alla scuola bresciana, Pietro Moretti, Giuseppe Bonometti e Lorenzo Agostini, tra forge e incudini mostreranno ai visitatori le tecniche di lavorazione del ferro battuto.

La manifestazione ha anche un carattere gastronomico, infatti ogni giorno presso lo stand dell’Agripromo è possibile fare una degustazione di prodotti tipici bergamaschi, fra i quali la famosa torta "smaiassa" di farina di mais, confezionata dal cuoco Stefano Bonfanti del Ristorante Rotonda di Bacco.

(05/10/2002)


fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags