Giovedì 08 Gennaio 2009

Gli Ottocento a Osio SopraConcerto-tributo a De André

In questi giorni si moltiplicano in tutta Italia iniziative in memoria del cantautore genovese Fabrizio de André, morto dieci anni fa, la notte dell’11 gennaio 1999, per un tumore ai polmoni. La Rai, dopo aver riproposto la puntata di «La storia siamo noi» a lui dedicata, gli riserva un omaggio nella puntata di domenica 11 gennaio della trasmissione condotta da Fabio Fazio «Che tempo che fa». Ma anche la terra bergamasca si ricorda del grande Faber (soprannome datogli dall’amico d’infanzia Paolo Villaggio).  Lo fa il gruppo Ottocento (nome preso da una canzone di De André incisa nell’album «Le nuvole» del 1990): domenica 11 gennaio ripropone all’auditorium San Zeno di Osio Sopra le canzoni dei concerti tenuti da De André nel ’79 con la PFM.

Un tributo intitolato «10 anni senza Fabrizio». L’appuntamento è alle 16,30. Il biglietto costa 8 euro. Gli Ottocento - una band nata, all’indomani della scomparsa di Faber, dal comune legame di sei amici con la sua poesia e la sua musica - fanno sapere sul loro sito (www.ottocento.org) che l’incasso dello spettacolo sarà devoluto a un progetto ecologico dei ragazzi del Meet Point di Osio Sopra e alla Comunità di San Benedetto al Porto di Genova guidata da don Andrea Gallo. Il gruppo è composto da Marco Pesenti (voce e chitarra), Alessandro lampis (batteria e percussioni), Fernando Tovo (chitarre e cori), Luigi Suardi (tastiere, pianoforte e cori), Andrea Gustinetti (bassi elettrici), Elisabetta Faucher (violino).
Già collaboratori per quattro anni del Pandemonium Teatro di Bergamo, gli Ottocento hanno suonato in situazioni diverse: nel 2007 si sono esibiti al Teatro degli Zingari di Genova in compagnia di Dori Ghezzi, la moglie di De André, e di don Gallo. L’amore per Fabrizio De André, autore di un canzoniere immortale, non conosce flessioni neppure con il passare delle generazioni: ne danno testimonianza anche i nostri lettori, che ci scrivono per ricordarlo. 

(08/01/2009)


a.benigni

© riproduzione riservata

Tags