Martedì 12 Aprile 2005

I paesaggi di Mario Tapia Personale a Vaprio d’Adda

Paesaggi e personaggi esotici presenta il pittore Mario Tapia a Vaprio d’Adda con la sua personale, testimonianza delle sue esperienze vissute in Cile, dove ogni realtà della natura e degli uomini assume caratteristiche ricche di fascino e di poesia. Lasciandosi trasportare dai suoi intimi sentimenti Mario Tapia riesce a tradurre in immagini visive un mondo sconosciuto per molti di noi, favorendo in tal modo un «contatto» che la sua arte pittorica rende presente. Suggestivi questi suoi quadri dove la luce assume vibrazioni cromatiche che sanno di sogno e che appaiono quasi irreali. Per la verità nulla è frutto di fantasia, bensì è chiara espressione interpretativa di soggetti che, sotto il profilo artistico, assumono una bellezza preziosa, considerando le ottime capacità pittoriche di Mario Tapia, artista esperto e da sempre all’attenzione del pubblico e della critica, da cui ha avuto continue attestazioni di stima.

Giustamente Maria Grazia Colombo scrive, tra l’altro, nella presentazione: «Il tempo è scandito dall’alternarsi del giorno e della notte e dai suoi elementi rappresentativi come il sole gioioso e la luna ammiccante; il sole è associato alla divinità e al principio maschile, mentre la luna, simbolo presente in culture antichissime, è sovente associata alla figura femminile. I quadri, dal formato prevalentemente quadrato e a volte tondo, brulicano di vita nell’immediatezza comunicativa e nel pieno rispetto dell’equilibrio compositivo».

Durata della mostra: fino al 1° maggio.

Orari: tutti i giorni, eccetto il lunedì, dalle 15 alle 19.

Galleria «Brambati Arte», via Natale Perego 13 - Vaprio d’Adda.

(12/04/2005)Lino Lazzari

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags